Alcune novità per le famiglie nella riforma del governo

24 ottobre 2016 15:480 commentiVisualizzazioni: 288

Tante le novità per le famiglie messe a disposizione dal Governo che ha intenzione di essere più vicino a coloro che desiderano far crescere la propria famiglia. 

L’impegno del governo nella promozione delle politiche per la famiglia si traduce in una serie di provvedimenti e sostegni inseriti nella legge di stabilità. Si va dal bonus Mamma Domani al bonus bebè passando da altri provvedimenti a favore delle neomamme e dei neopapà.

Bonus Mamma Domani

Nella legge di bilancio è stato inserito il cosiddetto Bonus Mamma Domani che è destinato a tutti i bambini che nasceranno nel 2017. Si tratta di 800 euro che potranno essere erogati anche prima della nascita del bambino al fine di aiutare le famiglie con difficoltà economiche a far fronte alle spese legate alla gravidanza. In questo caso il bonus è collegato all’ISEE che deve essere inferiore a 25 mila euro. In caso di ISEE inferiore a 7000 euro il bonus raddoppia e diventa di 1600 euro all’anno.

Il bonus nido

Il bonus nido invece non dipende dal reddito è garantisce a tutte le famiglie che desiderano mandare il figlio appena nato al nido, per volere o per necessità, un contributo di 1000 euro annui fino al compimento dei tre anni del bambino. Chiaramente non esistono vincoli di reddito ma il bambino, per avere il beneficio, deve restare iscritto al nido almeno per l’anno di richiesta del bonus.

Il bonus bebè

Confermato anche per il 2017 il bonus bebè di 80 euro per tre anni a partire dalla nascita del bambino per tutte le famiglie che hanno un ISEE inferiore a 25 mila euro. In caso di ISEE inferiore a 7000 euro il bonus bebè raddobbia e diventa di 160 euro per tre anni dalla nascita del piccolo.

Abbiamo parlato di: