Banca Popolare di Bari e Comune, insieme per beneficenza

16 febbraio 2017 09:060 commentiVisualizzazioni: 178

Banca Popolare di Bari e Comune di Bari insieme per beneficenza. E’ stata infatti inaugurata la Casa delle bambine e dei bambini, allestita nel complesso Bari Domani, a sostegno delle famiglie in difficoltà con figli al di sotto dei cinque anni.

E l’evento, importantissimo, è stato presentato di fronte a moltissime persone. Presenti il sindaco di Bari Antonio Decaro, il condirettore generale di Banca Popolare di Bari Gianluca Jacobini, l’assessora al Welfare Francesca Bottalico, il Presidente della Banca Marco Jacobini e l’Amministratore Delegato, Giorgio Papa. All’inaugurazione hanno presenziato anche un gruppo di studenti della scuola media Amedeo d’Aosta e i bambini ospiti del centro diurno Opera Pia Carmine mentre la madrina di eccezione è stata l’attrice Valeria Fabrizi, protagonista nel ruolo di Suor Costanza nella fiction di Rai 1, Che Dio Ci Aiuti.

La Casa delle bambine e dei bambini è una struttura unica nel suo genere. Ha come ambizioso obiettivo quello di assistere i piccoli e le loro famiglie in difficoltà economiche. Le famiglie beneficiarie potranno usufruire gratuitamente dei servizi previsti partecipando all’avviso pubblico on line direttamente sul portale del Comune di Bari fino al prossimo 18 febbraio. Una occasione importante, dunque, per tutti quei genitori che ogni giorno si trovano costretti ad affrontare grandi difficoltà e molto spesso non possono prendersi cura dei loro piccoli nel migliore dei modi. Usufruendo dunque del progetto firmato da Comune e Banca Popolare di Bari, le famiglie potranno accedere a beni di prima necessità, servizi educativi e percorsi per la genitorialità dedicati alla prima infanzia.

Banca Popolare di Bari ancora protagonista, quindi, per iniziative benefiche di rilievo. Il contributo dell’Istituto di Credito non riguarda solo l’ovvio sostegno economico volto al sostegno della struttura. La Banca ha infatti coinvolto i propri clienti, soci e dipendenti per raccogliere beni e prodotti, come tutine, body, copertine, culle, fasciatoi e altro, per l’emporio e la boutique sociale situata all’interno della struttura la Casa delle bambine e dei bambini. Per usufruire dei beni disponibili nell’emporio e nella boutique è necessario avere un ISEE non superiore a 3000 euro o trovarsi in una condizione di emergenza attestata dai servizi sociali del Comune di Bari.

Abbiamo parlato di: ,