Analisi fondamentale

Stabilisce quale sia il prezzo giusto di un titolo in virtù delle caratteristiche economico-finanziarie interne alla società cui fa riferimento.

31 Gennaio 2013 16:300 commentiVisualizzazioni: 31

ECONOMIA FINANZA SOLDIDi concerto con l’analisi tecnica, l’analisi fondamentale è considerata come il principale strumento ai fini dello studio destinato a supportare un investimento (traducibile con il termine trading).

Distinzione tra Analisi Fondamentale e Analisi Tecnica

Volendo effettuare una netta distinzione tra le due nozioni, l’analisi fondamentale si differenzia da quella tecnica per i seguenti motivi: possiamo senz’altro dire che l’analisi tecnica prova a definire il prezzo futuro di un titolo basandosi sugli aspetti formali dell’andamento delle quotazioni (derivati da grafici).

Obiettivo dell’Analisi Fondamentale

Nel contempo l’analisi fondamentale si occupa invece di stabilire quale sia il prezzo giusto di un titolo in virtù delle caratteristiche economico-finanziarie interne alla società cui fa riferimento.

Variabili

Le variabili prese in considerazione con l’analisi fondamentale saranno quindi tutti gli eventi micro e macroeconomici che hanno un qualche impatto sulla società presa in esame, il che comporta riuscire ad avere una visione d’insieme dei mercati, del comparto in cui la società opera, del suo piano industriale, del suo management, ma soprattutto è necessaria un’approfondita conoscenza del suo bilancio d’esercizio, che è lo strumento primario di valutazione utilizzato nell’analisi fondamentale.