Caricamenti

19 Marzo 2013 21:180 commentiVisualizzazioni: 18

monopolioLe polizze Vita di natura classica portano benefici al sottoscrittore. Si tratta di un rendimento che è agganciato al rendimento di un apposito fondo speciale. Tuttavia, al risparmiatore non viene riconosciuto il 100% di tale rendimento, bensì, solo una parte. Si dice dunque aliquota di retrocessione quella percentuale che determina quanta parte del rendimento dei fondo va ad aumentare il capitale che viene investito dal sottoscrittore.

Ad esempio, se il rendimento del fondo e del 7,5% e l’aliquota dell’80%, al risparmiatore viene riconosciuto il 6 per cento. I caricamenti sono quindi i costi di sottoscrizione delle polizze vita, i quali vengono espressi in percentuale dei premi, che i venditori hanno l’obbligo di comunicare al loro cliente. Si tratta altresì di tutti quegli oneri che, aggiunti al premio netto, formano il premio lordo, o premio assicurativo, di una polizza e risultano inferiori nelle polizze a premi unici ricorrenti.

I costi di questa tipologia  di polizza, affermatosi recentemente sul mercato e distribuito soprattutto dalle banche, sono compresi tra il 5% e il 10%, mentre le polizze tradizionali hanno caricamenti che possono anche superare il 15%.