Coda lunga (The Long Tail)

11 Aprile 2013 19:150 commentiVisualizzazioni: 87

FINANZA ECONOMIA GRAFICO 03Il termine “coda lunga” (The Long Tail), è stato coniato da Chris Anderson in un articolo dell’ottobre 2004 al fine di descrivere alcuni modelli economici e commerciali, quali ad esempio Amazon.com o Netflix.

L’espressione è anche adottata nell’uso comune nelle scienze statistiche, così da definire modelli di distribuzione della ricchezza e di usi lessicali.

Distribuzioni

In queste distribuzioni ad una popolazione ad alta frequenza (o ampiezza) succede una popolazione a bassa frequenza (o ampiezza), la quale diminuisce gradatamente (tail off).

Implicazioni

La coda lunga mostra implicazioni destinate a influenzare la cultura e la politica. Nel momento in cui i costi di magazzino e distribuzione sono altissimi, vengono venduti solo i prodotti più popolari. Quando, al contrario, la coda lunga funziona, i gusti delle minoranze vengono soddisfatti e gli individui hanno maggiore possibilità di scelta.

Popolarità

Nelle situazioni in cui la popolarità è determinata dal minimo comun denominatore, da un modello a coda lunga può scaturire un miglioramento del livello culturale della società.