Home Coordinate bancarie

    Coordinate bancarie

     Anche se per l’identificazione di ogni conto corrente,  e, quindi, di ogni correntista sarebbero necessarie due sole informazioni – nome della banca e numero di conto corrente – queste si sono rivelate poco pratiche, soprattutto nell’era digitale.

    Per questo, oltre a queste due informazioni, ogni conto corrente è identificato da una serie di codici che, nel complesso, sono chiamati IBAN (International Bank Account Number) e vengono utilizzati per la decodifica a livello nazionale e internazionale dei pagamenti (la trasformazione è avvenuta soprattutto per far fronte alla moneta unica e al mercato comune).

    All’interno del codice identificativo di ogni conto corrente sono presenti:

    Codice BIC (Bank Identifier Code): identifica la banca del beneficiario e può essere composto da 8 o da 11 caratteri alfanumerici. Utilizzato insieme al codice IBAN per i bonifici internazionali.

    Codice IBAN (International Bank Account Number), che può essere dedotto dal numero del conto corrente e che lo identifica a livello mondiale, in Italia è lungo 27 caratteri:

    – 2 lettere rappresentanti la Nazione
    – 2 cifre di controllo o CIN Europeo
    – il codice BBAN nazionale

    Codice BBAN (Basic Bank Account Number), identifica la coordinata bancaria nazionale. Definito dalle banche centrali di ogni nazione, in Italia si compone di:

    CIN (Control Internal Number): 1 carattere maiuscolo che serve come cifra di controllo
    ABI (Associazione Bancaria Italiana): composto da 5 cifre, identifica l’istituto di credito al quale viene assegnato dall’Associazione bancaria italiana.
    CAB (Codice di Avviamento Bancario): 5 cifre che rappresentano l’agenzia o la filiale in cui è aperto il conto.
    Numero di conto: codice composto da 12 caratteri alfanumerici e  identifica il conto corrente presso la filiale.

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui