Costo medio ponderato capitale (WACC)

WACC: weighted average cost of capital.

27 Marzo 2013 09:470 commentiVisualizzazioni: 623

2 euro  Il costo medio ponderato del capitale (comunemente chiamato con l’acronimo WACC, il quale rappresenta l’espressione inglese weighted average cost of capital) si configura come la media ponderata tra il costo del capitale proprio e il costo del capitale di debito.

Come reperire il capitale finanziario

Il WACC è il tasso minimo che un’azienda ha il dovere di creare in termini di rendimento dei propri investimenti, al fine di remunerare i creditori, gli azionisti e gli altri fornitori di capitale. Le aziende devono rintracciare il capitale finanziario da fonti differenti. Tali fonti possono essere:

– azioni ordinarie;

– azioni privilegiate;

– debiti ordinari;

– obbligazioni convertibili;

– obbligazioni exchangeable;

– warrants;

– opzioni;

– trattamento di fine rapporto;

– stock options;

– contributi pubblici.

Corrisponderanno, pertanto, attesi ritorni differenti a differenti titoli.

Come si calcola il WACC

Il WACC si calcola tenendo in considerazione il peso relativo di ciascuna componente della struttura del capitale. La determinazione del WACC per un’impresa con una complessa struttura del capitale si configura come un esercizio assolutamente laborioso.