Indicatori dei criteri di convergenza

Elenco dei parametri in grado di misurare nel rispetto dei criteri di convergenza disciplinati dal protocollo allegato al Trattato di Maastricht.

7 marzo 2013 18:580 commentiVisualizzazioni: 33

INDICI 04Gli indicatori dei criteri di convergenza altro non sono che i parametri in grado di misurare nel rispetto dei criteri di convergenza disciplinati dal protocollo allegato al Trattato di Maastricht. Essi sono i seguenti:

– il 3% per il rapporto che intercorre tra il disavanzo pubblico, previsto o effettivo, e il prodotto interno lordo ai prezzi di mercato;

– il 60% per il rapporto che intercorre tra il debito pubblico e il prodotto interno lordo ai prezzi di mercato. Può non essere soddisfatto a condizione che detto rapporto si riduca in misura sufficiente e non avvicini al suddetto valore con ritmo adeguato;

il tasso medio d’inflazione (non può essere superiore a 1,5 punti percentuali quello dei tre Stati membri che, nell’anno anteriore a quello in esame, hanno conseguito i migliori risultati in termini di stabilità dei prezzi);

– la stabilità del tasso di cambio, nell’ottica dei normali margini di fluttuazione stabiliti dallo SME;

– il tasso d’interesse nominale a lungo termine (non deve eccedere di oltre 2 punti percentuali quello dei tre Stati membri che hanno conseguito i migliori risultati in termini di stabilità dei prezzi).