Home Indicizzazione

    Indicizzazione

     L’indicizzazione si configura come uno degli strumenti mediante i quali si prova a tutalare dall’inflazione, almeno in parte, il valore reale delle retribuzioni o delle attività finanziarie. In Italia, l’aggiustamento automatico al costo della vita è stato incentrato in passato sul meccanismo della scala mobile.

    Clausole di indicizzazione

    Alcune clausole di indicizzazione sono state introdotte anche per quanto riguarda le attività finanziarie a medio-lungo termine: sono state adottate in alcuni titoli erogati sui mercati finanziari internazionali, soprattutto per eliminare i rischi connessi alle fluttuazioni dei cambi.

    Secondo tale particolare strumento il valore nominale del prestito, per quanto si riferisce al ripagamento differito del capitale e degli interessi, non è definito in termini di una singola valuta bensì in termini di unità di conto, moneta fittizia costruita in vari modi o considerando un insieme definito di più monete o una media ponderata di più monete.

    Dal momento che tra due contraenti, in un rapporto di debito e credito a livello internazionale, il debitore ha tutto l’interesse a contrarre il debito nella valuta che ha maggior probabilità di deprezzarsi rispetto alla propria valuta nazionale, mentre è il contrario per quanto concerne il creditore, con l’unità di conto il vantaggio viene in parte eliminato anche se sarà sempre favorito colui la cui valuta nazionale ha un peso preponderante nell’unità di conto.

    Tali forme di indicizzazione di attività finanziarie sono in parte un’assicurazione contro il rischio di cambio;

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui