Interest Rate Swap (IRS)

L'interest Rate Swap si configura come il contratto swap più diffuso.

13 marzo 2013 21:090 commentiVisualizzazioni: 77

contratto di apprendistatoL’interest Rate Swap si configura come il contratto swap più diffuso. Grazie ad esso due parti raggiungono un’intesa per scambiarsi reciprocamente, per un periodo di tempo predefinito al momento della stipula, pagamenti calcolati e incentrati su tassi di interesse differenti e predefiniti, applicati ad un capitale nozionale.

Occorre evidenziare che non c’è scambio di capitali, ma solo di flussi corrispondenti al differenziale fra i due interessi (di solito uno fisso ed uno variabile).

Peculiarità

Ecco quali sono le principali caratteristiche di un interest rate swap:

Il contratto ha scadenze superiori ad un anno;

È scambiato su mercati Over-the-counter;

Ha le scadenze dei pagamenti (flussi) determinate a 3,6,9,12 mesi, ma le parti si possono accordare anche diversamente;

Può essere ceduto ad un’altra controparte rinegoziandone le caratteristiche;

Tassazione delle plusvalenze al 12.50% (attualmente 20% in base al Decreto Legge n.138 del 13 agosto 2011).