Leverage buyout (LBO)

Operazione di finanza strutturata usata per l'acquisizione di una società attraverso lo sfruttamento della capacità di indebitamento della società medesima.

19 Febbraio 2013 21:130 commentiVisualizzazioni: 202

ECONOMIA FINANZA SOLDIIl leverage buyout  (LBO) altro non è che un’operazione di finanza strutturata adottata per l’acquisizione di una società attraverso lo sfruttamento della capacità di indebitamento della società medesima. Le operazioni di leverage buyout sono riconoscibili per via di una forte flessibilità in termini delle modalità operative con cui vengono effettuate, i soggetti partecipanti e l’insieme di fonti di finanziamento in uso.

Il leveraged buyout solitamente contempla la creazione di una società-veicolo costituita ad hoc e detta NewCo, in cui gli sponsor dell’operazione e i diversi finanziatori inoltrano del capitale di rischio e il capitale di debito necessario all’acquisizione.

Sono identificabili due strutture generali attravero le quali vengono effettuate le operazione di Leverage buyout:

acquisizione per fusione: Si procede ad una fusione per incorporazione tra società target (la incorporata) e la NewCo (società incorporante);

assets sale: La società newco non acquista la società target nel suo complesso, bensì soltanto gli asset.

Tale operazione può avere i seguenti investitori:

Management della società (Management buyout)

Management di altre società (Management buyin)

Questa operazione, inoltre, consente di entrare nella compagine sociale non solo mediante il Capitale sociale, ma anche mediante l’indebitamento finanziario.

Il debito contratto viene generalmente poi ripagato o con i flussi di cassa generati dall’impresa acquisita o vendendo rami dell’azienda (o business unit non strategiche). In questo secondo caso si può anche parlare di break-up.

Non vi è dubbio che la nuova struttura si troverà ad avere un indebitamento finanziario maggiore, quindi tale strumento si dovrebbe applicare con società target caratterizzate da un basso grado di leva finanziaria, e con un’alta capacità di produrre flusso di cassa, proprio poiché la nuova società dovrà essere capace di ripagare gli oneri finanziari aggiuntivi.