Long Term Refinancing Operation (Ltro)

10 Aprile 2013 19:140 commentiVisualizzazioni: 72

2 euro  Quando parliamo di “Ltro” parliamo di “Long Term Refinancing Operation”. Si tratta di un piano a lungo termine di rifinanziamento finanziato dalla Banca Centrale Europea.

Un “Ltro” si configura, in altri termini, come un’asta di liquidità tramite la quale la Banca Centrale europea rilascia un prestito alle banche che ne fanno richiesta. La durata di questo finanziamento obbligazionario è di 3 anni ed ha un tasso di interesse uguale alla media del tasso sulle operazioni di rifinanziamento principale calcolata nel periodo dell’operazione stessa. In cambio la BCE riceve dalle banche una garanzia sul prestito, chiamata “collaterale”. La garanzia è contemplata solitamente da obbligazioni governative (titoli degli stati membri dell’UE); la BCE accetta come collaterale anche titoli privi di valore.

Le caratteristiche della Long Term Refinancing Operation

Ogni giorno le banche europee fanno un elenco della propria necessità di liquidità su tutti i segmenti temporali (breve, medio, lungo termine). Ogni giorno è chiesto alla banca di dichiarare quanta liquidità dispone o richiede per i periodi temporali di 1 giorno, 1 settimana, 1 mese , 3 mesi, 6 mesi, 18 mesi, 3 anni.

Ogni singolo giorno le banche europee trasmettono tramite comunicato all’EBF (European Banking Federation) i tassi ai quali hanno prestato o si sono fatte prestare soldi dalle loro banche controparti, le medie dei tassi comunicati (nei segmenti da 1 settimana ad un anno) e questi formano la serie dei tassi EURIBOR.

Chi non è in grado di finanziarsi con questo modo può fare richiesta per accedere al meccanismo del Ltro. Le banche che desiderano partecipare all’Ltro devono depositare presso la BCE una serie di garanzie proporzionate all’importo richiesto, la lista degli asset eligibili per essere usati come garanzia si trova in questa lista aggiornata più volte al mese.