Nota di credito

Documento erogato da un'azienda con l'obiettivo di consentire lo storno di resi e abbuoni avvenuto per mano di un'altra azienda, cliente della prima.

11 marzo 2013 19:240 commentiVisualizzazioni: 55

contratto di apprendistatoLa nota di credito si configura come un documento erogato da un’azienda con l’obiettivo di consentire lo storno di resi e abbuoni avvenuto per mano di un’altra azienda, la quale ha un rapporto clientelare con la prima.

Nello specifico, può capitare che alcuni articoli venduti, consegnati e fatturati possano apparire difettosi o in eccesso.

Nonostante ciò, esistendo una fattura, l’azienda cliente non può semplicemente limitarsi a restituire la merce giudicata difettosa o di troppo, dal momento che la fattura esplicita la quantità di merce effettivamente venduta e sulla quale gravano tributi vari.

L’impresa fornitrice, una volta ricevuta la comunicazione da parte dell’azienda cliente, dovrà pertanto provvedere alla verifica della situazione e all’eventuale emissione del documento apposito.

Tale documento apposito è, per l’appunto, la nota di credito.

La nota di credito, pertanto, consentirà all’impresa cliente di stornare parte della merce già fatturata, insieme al relativo importo iscritto nei libri contabili e l’IVA.