Offerta pubblica d’acquisto successiva totalitaria

L'Offerta pubblica d'acquisto successiva totalitaria viene normata dall'articolo106 del TUF.

25 febbraio 2013 20:280 commentiVisualizzazioni: 250

Crescita debole per l'EuropaL’Offerta pubblica d’acquisto successiva totalitaria viene normata dall’articolo106 del TUF. L’Offerta pubblica d’acquisto successiva totalitaria si compone in pratica nell’obbligo da parte di chi abbia acquisito a titolo oneroso (in maniera diretta o in maniera indiretta), dunque non per successione mortis causa o donazione, una partecipazione societaria maggiore del 30% del capitale sociale ordinario di una società per azioni quotata in borsa di lanciare un’OPA sulla totalità delle azioni ordinarie residue.

L’obbligo è valido anche quando il limite è raggiunto mediante partecipazioni (opa a cascata). L’obbligo sussiste anche per chi già detiene il 30% di azioni con diritto di voto e acquisisce nei 12 mesi più del 5% del capitale. L’obbligo di un OPA è valido anche quando si ha il controllo di una azienda non quotata in borsa.

L’offerta deve essere promossa entro 20 giorni dal superamento di tale soglia a un prezzo non inferiore a quello più elevato pagato dall’offerente e da persone che agiscono in concerto con il medesimo, nei 12 mesi anteriori alla comunicazione della decisione di promuovere un’offerta pubblica di acquisto, per acquisti di titoli della medesima categoria.

Qualora non siano stati realizzati acquisti a titolo oneroso di titoli della medesima categoria nel periodo indicato, l’offerta è promossa per tale categoria di titoli ad un prezzo non inferiore a quello medio ponderato di mercato degli ultimi 12 mesi o del minor periodo disponibile.