Pivot Woodie

10 Aprile 2013 19:240 commentiVisualizzazioni: 257

 Per parlare di Pivot Woodie occorre riferirsi agli investitori. Il prezzo di chiusura è determinante per quanto concerne i Pivot Point Woodie. Molti operatori affermano che i prezzi alti e bassi sono il risultato di emozioni dei vari investitori. Di contro i prezzi di apertura e chiusura sono una rappresentazione più accurata dello stato d’animo del mercato.

Il metodo migliore per mostrare la differenza è quello di calcolare entrambi i punti di snodo (pivot).

Per capire al meglio i Pivot Woodie occorre fare alcuni esempi.

Consideriamo questa situazione per la la coppia EUR / USD:

High – 1,3691

Low – 1,3496

Close – 1,350; 

La formula per il calcolo del punto di Pivot classico è quello di aggiungere semplicemente questi tre livelli di prezzo e poi dividere per tre.

1,3691 + 1,3496 + 1,3504 = 4,0691 / 3 = 1,3564

Il Pivot Point Woodie è calcolato utilizzando i prezzi alti e bassi del giorno precedente e il prezzo di aperta del giorno corrente, che per la coppia EUR / USD sono:

High – 1,3691

Low – 1,3496

Aprire – 1,3504

La formula per il calcolo del Pivot Point Woodie è quello di aggiungere semplicemente il prezzo più elevato per il prezzo basso e poi aggiungere il prezzo di apertura per due volte, e poi dividere per quattro. 

1,3691 + 1,3496 + 1,3504 + 1,3504 = 54195/4 = 1,3549

Si può osservare come il prezzo più recente è di maggior rilievo nella formula Point Woodie Pivot, più o meno allo stesso modo di una media mobile esponenziale che evidenzia il prezzo di chiusura più recente rispetto ai precedenti prezzi di chiusura.

Tale grafico a 5 minuti della coppia EUR / USD mostra come il Pivot Point è 1,3549 e il modello di Woodie offre una resistenza prima della eventuale rottura con questo a seguito del rilascio di un rapporto economico degli Stati Uniti.