Swap

Scambio di flussi di cassa tra due controparti. Tipologie e finalità di Swap.

13 Marzo 2013 21:050 commentiVisualizzazioni: 23

termini comunicazione centri per l'impiegoIn finanza, lo swap è da ascrivere alla categoria degli strumenti derivati, e si configura come lo scambio di flussi di cassa tra due controparti. Va inserito tra gli strumenti più moderni di finanziamento delle aziende. Si presenta alla maniera di un contratto nominato (ma atipico in quanto privo di disciplina legislativa), a termine, consensuale, oneroso e aleatorio.

Operazioni di Swap

Sono diverse le tipologie di operazioni di Swap che si fondano sui flussi finanziari scambiati:

swap di interessi;

swap di valute;

swap di commodities;

swap di protezione dal fallimento di un’azienda;

Finalità

Lo swap può avere diverse finalità. Eccole elencate:

hedging: riduzione (fino all’ annullamento) di una potenziale perdita (rischio finanziario);

trading: profitto sulla variazione di prezzo (nel tempo), assumendo un rischio finanziario. Tutti i flussi sono da eseguire in questo caso in un unico mercato;

arbitraggio: profitto sulla differenza di prezzo fra due mercati (in un dato tempo). Si compora in un mercato, e si cede il derivato o il sottostante in un altro mercato.