Trattato di Maastricht

Trattato sull’Unione Europea firmato a Maastricht il 7 febbraio del 1992.

13 marzo 2013 20:570 commentiVisualizzazioni: 36

outlookIl Trattato di Maastricht è un trattato sull’Unione Europea firmato a Maastricht il 7 febbraio del 1992. Nel trattato sono contemplate disposizioni che cambiano il Trattato di Roma istitutivo della C.E.E. ed i Trattati istitutivi della C.E.C.A. e dell’Euratom.

Sono inoltre contenute alcune disposizioni inerenti alla politica estera e di sicurezza comune e alla cooperazione nei settori della giustizia e degli affari interni. La parte III del Trattato sulla U.E. riguarda l’Unione Economica e Monetaria (U.E.M.).

Il Trattato ha elencato i principali obiettivi economici e monetari da sviluppare per la progressiva realizzazione dell’Unione Europea.

Alcuni dei punti sono relativi alla situazione della finanza pubblica. Vi sono considerati negativamente tutti quei comportamenti che, favorendo agevolazioni al settore pubblico e ponendosi al di fuori di una corretta logica di mercato, possono portare i governi a lasciare in secondo piano i principi di una corretta gestione finanziaria e mettere a rischio, attraverso disavanzi pubblici eccessivi, il controllo dell’inflazione ed il contenimento del debito pubblico.