Catasto – Modulo di segnalazione incoerenze fabbricati non dichiarati – Agenzia delle Entrate

25 Novembre 2013 08:030 commentiVisualizzazioni: 230

caseChe cos’è il Modulo di segnalazione incoerenze dei fabbricati non dichiarati – Catasto – Agenzia delle Entrate

Il Modulo di segnalazione incoerenze dei fabbricati non dichiarati – Catasto – Agenzia delle Entrate è il modello ufficiale che tutti i contribuenti che realizzano un nuovo fabbricato o ampliano un immobile urbano già esistente devono presentare all’Agenzia delle Entrate – ufficio Catasto.

L’agenzia delle Entrate ha infatti individuato, grazie alla collaborazione con l’Agea, l’Agenzia per le erogazioni in Agricoltura e alla disponibilità di nuove foto aeree del territorio nazionale una serie di fabbricati che hanno subito ampliamenti o modifiche tali che i fabbricati non risultano più oggi registrati al Catasto.

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato l’elenco dei Comuni all’interno dei quali sono stati individuati i fabbricati non dichiarati sulla Gazzetta Ufficiale. A questi fabbricati verrà quindi attribuita una rendita presunta. Se anche dopo l’attribuzione della rendita il contribuente non adempie al pagamento, seguirà l’accatastamento forzoso, con l’attribuzione degli oneri a suo carico.

Quando presentare il Modulo di segnalazione incoerenze dei fabbricati non dichiarati  – Catasto – Agenzia delle Entrate

Il Modulo di segnalazione incoerenze dei fabbricati non dichiarati  – Catasto – Agenzia delle Entrate deve essere di norma presentato entro 30 giorni dalla data in cui i fabbricati in questione sono divenuti abitabili o servibili all’uso per cui sono destinati.

Da questo post potete quindi scaricare un modello fac simile per redigere o per compilare il Modulo di segnalazione incoerenze dei fabbricati non dichiarati  – Catasto – Agenzia delle Entrate.

Scarica il modulo