Crediti – Atto di messa in mora – C

28 Maggio 2013 10:520 commentiVisualizzazioni: 5277

 Che cos’ è l’ atto di messa in mora

L’ Atto di costituzione in mora, a volte chiamato anche Lettera di messa in mora, è il documento cartaceo con cui un creditore, che non ha ancora provveduto a riscuotere un credito, può evitare il procedimento giuridico della prescrizione del debito mettendo formalmente in mora il debitore, ovvero notificandogli il proprio diritto alla riscossione (ai sensi dell’art. 1219 del Codice Civile).

Infatti se si ha un credito verso qualcuno ma non si esercita il proprio diritto alla riscossione entro un certo termine, secondo la legge italiana il credito si prescrive, cioè si estingue.

I termini della prescrizione di un credito

termini della prescrizione di un credito variano a seconda della tipologia del credito stesso. Ecco le tempistiche dei più comuni crediti che si possono maturare.

Termine di prescrizione di 1 anno:

  • il prezzo delle merci vendute dai commercianti
  • le rate di premi assicurativi RC, furto e incendio
  • gli abbonamenti di palestre, piscine e centri sportivi

Termine di prescrizione di 3 anni:

  • bollo auto
  • parcelle e onorari di attività professionali

Termine di prescrizione di 5 anni:

  • multe
  • canoni di locazioni
  • rate di mutui
  • consumi e fatture delle utenze domestiche
  • TFR – trattamento di fine rapporto
  • interessi

Come inviare una  lettera di costituzione in mora

La lettera di costituzione in mora deve essere inviata in forma scritta, via posta,  tramite lettera raccomandata A.R. in modo da poterne conservare debita ricevuta in caso di controversie.

Da questo post potrete quindi scaricare un modello fac simile per compilare una lettera di messa in mora.

Scarica il modulo

[box type=”download”]Lettera di costituzione in mora – C[/box]