E-commerce – Contratto per il commercio elettronico

8 aprile 2013 13:550 commentiVisualizzazioni: 2510

internet

Che cos’è il contratto per il commercio elettronico

Il contratto per il commercio elettronico è la tipologia di contratto che si utilizza per tutte quelle attività di commercio che si svolgono attraverso Internet, cioè attraverso un portale web.

Si tratta, cioè, del cosiddetto e-commerce, che viene normalmente distinto in e-commerce  indiretto quando il contratto è stipulato per via elettronica ma la sua attuazione avviene per via tradizionale e in e-commerce diretto quando tutte le operazioni vengono effettuale online.

Tipologia di appartenenza del contratto per il commercio

Il contratto per il commercio elettronico rientra nella più ampia categoria dei contratti a distanza, che rispondono a normative differenti a seconda del fatto che siano stipulati tra imprese o tra imprese e consumatori, ovvero in modalità B2B o B2C.

Contenuto del contratto per il commercio elettronico

Il  contratto per il commercio elettronico deve sempre contenere una serie di informazioni di cui il consumatore deve essere messo a conoscenza, come in genere avviene per i contratti a distanza.

Inoltre, l’impresa deve attenersi a quanto previsto dall’articolo 12 del D.Lgs. n. 70/2003, secondo cui la stessa deve adempiere “in modo chiaro, comprensibile e inequivocabile, prima dell’inoltro dell’ordine da parte del destinatario del servizio” ad una serie di obblighi.

Da questo post potrete scaricare un modello fac simile per la compilazione di un contratto per il commercio elettronico.

Scarica il modulo