INPS – Domanda di riscatto dei periodi di lavoro compiuti all’estero

22 Aprile 2014 20:440 commentiVisualizzazioni: 178

LogoINPSChe cos’è la Domanda INPS di riscatto dei periodi di lavoro compiuti all’estero

La Domanda INPS di riscatto dei periodi di lavoro compiuti all’estero è il modello ufficiale che deve essere presentato da tutti i lavoratori interessati all’INPS, l’Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale, per richiedere, come recita il titolo, il riscatto dei periodi di lavoro subordinato compiti all’estero. 

Chi può presentare la Domanda INPS di riscatto dei periodi di lavoro compiuti all’estero

I soggetti che possono presentare la Domanda INPS di riscatto dei periodi di lavoro compiuti all’estero sono:

  • i lavoratori che al momento della presentazione della domanda hanno la cittadinanza italiana anche se durante i periodi di lavoro hanno avuto la cittadinanza all’estero
  • i superstiti di lavoratori deceduti dopo il 30 aprile 1969 che alla data della morte erano cittadini italiani, indipendentemente dalla loro cittadinanza.

Non possono invece presentare la Domanda INPS di riscatto dei periodi di lavoro compiuti all’estero i datori di lavoro.

Quali periodi di lavoro si possono riscattare con la Domanda INPS di riscatto dei periodi di lavoro compiuti all’estero

I periodi di lavoro all’estero che si possono riscattare con la Domanda INPS di riscatto dei periodi di lavoro compiuti all’estero sono i periodi di lavoro subordinato compiuti a partire dal 1 luglio 1920:

  •  in paesi che non hanno stipulato con l’Italia convenzioni di assicurazione sociale
  • in paesi che hanno stipulato con l’Italia convenzioni di assicurazione sociale ma per periodi a cui non si estende il diritto.

Da questo post potrete quindi scaricare un modello fac simile per compilare una Domanda INPS di riscatto dei periodi di lavoro compiuti all’estero.

Scarica il modulo