INPS – Istanza post – mortem per il riconoscimento dell’invalidità civile

21 maggio 2014 09:220 commentiVisualizzazioni: 7330

LogoINPSChe cos’è l’Istanza post – mortem per il riconoscimento dell’invalidità civile INPS

L’Istanza post – mortem per il riconoscimento dell’invalidità civile INPS è il modello ufficiale che i contribuenti interessati possono presentare all’INPS, l’Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale, al fine di richiedere il riconoscimento dell’invalidità civile anche post mortem per pensionati che avevano già inoltrato domanda prima del decesso. 

L’Istanza post – mortem per il riconoscimento dell’invalidità civile INPS  può essere quindi presentata da uno degli eredi del pensionato deceduto o da uno dei rappresentati degli eredi stessi.

Come compilare una Istanza post – mortem per il riconoscimento dell’invalidità civile INPS

L’Istanza post – mortem per il riconoscimento dell’invalidità civile INPS deve essere di norma compilata con i seguenti dati:

  • dati anagrafici del richiedente – cognome, nome, codice fiscale, residenza, indirizzo, telefono, cap, indirizzo email
  • dati relativi al documento di riconoscimento che si utilizza per la richiesta
  • dati anagrafici del pensionato deceduto – nome, cognome, codice fiscale, residenza
  • dati relativi alla richiesta di riconoscimento dell’invalidità civile già presentata
  • dati relativi al decesso
  • dati relativi alla documentazione sanitaria che si intende allegare alla domanda
  • data, luogo e firma.

Come presentare una Istanza post – mortem per il riconoscimento dell’invalidità civile INPS

L’Istanza post – mortem per il riconoscimento dell’invalidità civile INPS deve essere di norma presentata presso l’ufficio INPS competente di zona.

Da questo post potrete quindi scaricare un modello fac simile per compilare una Istanza post – mortem per il riconoscimento dell’invalidità civile INPS.

Scarica il modulo