INPS – Richiesta per il pagamento dilazionato di contributi – Rapporto di lavoro domestico

8 luglio 2014 13:430 commentiVisualizzazioni: 2068

LogoINPS

Che cos’è la Richiesta INPS per il pagamento dilazionato di contributi – Rapporto di lavoro domestico

La Richiesta INPS per il pagamento dilazionato di contributi – Rapporto di lavoro domestico è il modello ufficiale che deve essere utilizzato dai datori di lavoro per richiedere all’INPS, l’Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale, la rateizzazione del pagamento dei contributi previdenziali relativi ad uno o più lavoratori domestici, ad esempio quelli scaduti e non pagati. 

Nel modello devono essere indicate anche le cause che hanno determinato l’omissione contributiva.

Come compilare la Richiesta INPS per il pagamento dilazionato di contributi – Rapporto di lavoro domestico

La Richiesta INPS per il pagamento dilazionato di contributi – Rapporto di lavoro domestico deve essere di norma compilato con i seguenti dati:

  • dati del datore di lavoro – richiedente – nome, cognome, data di nascita, codice fiscale, residenza, indirizzo, cellulare, telefono, fax, email
  • codice del rapporto di lavoro
  • dati relativi ad altri rapporti di lavoro domestico in essere
  • l’entità dell’importo da pagare all’INPS comprensivo del numero di rate
  • la motivazione per la quale non è stata effettuato il pagamento dei contributi
  • la data
  • firma del datore di lavoro.

Come presentare la Richiesta INPS per il pagamento dilazionato di contributi – Rapporto di lavoro domestico 

La Richiesta INPS per il pagamento dilazionato di contributi – Rapporto di lavoro domestico deve essere di norma presentato presso la sede INPS competente di zona, di persona o tramite posta.

Da questo post potrete quindi scaricare un modello fac simile per compilare una Richiesta INPS per il pagamento dilazionato di contributi – Rapporto di lavoro domestico.

Scarica il modulo