Viaggi – Richiesta di indennizzo per negato imbarco sul volo (overbooking)

18 Luglio 2013 09:550 commentiVisualizzazioni: 76

 Che cosa è una Richiesta di indennizzo per negato imbarco sul volo aereo (overbooking)

Una Richiesta di indennizzo per negato imbarco sul volo aereo (overbooking) è il modulo che qualunque viaggiatore può utilizzare per inoltrare alla compagnia aerea con la quale ha stipulato il contratto di viaggio una richiesta di indennizzo in caso di overbooking, ovvero nel caso in cui i biglietti aerei venduti dal vettore superino i posti effettivamente disponibili. 

Dove e quando inviare una Richiesta di indennizzo per negato imbarco sul volo aereo (overbooking)

Una Richiesta di indennizzo per negato imbarco sul volo aereo (overbooking) deve essere inviata, meglio se via fax o posta, tramite raccomandata  A.R. – in modo da poterne conservare debita ricevuta in caso di controversia – all’ indirizzo della compagnia aerea con cui il viaggiatore ha stipulato il contratto di viaggio.

Poiché, inoltre, il Codice Civile – articolo 2951 – stabilisce che i diritti che derivano dal contratto per il trasporto di persone si prescrivono dopo 1 anno, è necessario inviare la richiesta di indennizzo entro 12 mesi dalla data dell’ effettuazione del viaggio.

Da questo post potrete quindi scaricare un modello fac simile per redigere o per compilare una Richiesta indennizzo per negato imbarco sul volo aereo (overbooking).

Scarica il modulo

[box type=”download”]Richiesta indennizzo per negato imbarco sul volo aereo (overbooking)[/box]