Accordo Novartis e Roche su prezzo medicinali. Una truffa sulla salute

Home > News > Italia > Accordo Novartis e Roche su prezzo medicinali. Una truffa sulla salute

Aggiotaggio e truffa al Servizio sanitario nazionale, sono i reati ipotizzati dalla procura di Roma in merito alla campagna di diffamazione del farmaco Avastin che ha portato l’Antitrust a imporre una multa di 180 milioni di euro a Roche e Novartis.

Il procuratore aggiunto Nello Rossi ed il sostituto Stefano Pesci chiederanno all’Antitrust di acquisire gli atti dell’indagine dalla quale è emerso che i due gruppi “si sono accordati illecitamente per ostacolare la diffusione dell’uso di un farmaco molto economico, Avastin, a vantaggio di un prodotto molto più costoso, Lucentis, differenziando artificiosamente i due prodotti”. L’Antitrust ha sanzionato Roche e Novartis per “un cartello che ha condizionato le vendite dei principali prodotti destinati alla cura della vista, Avastin e Lucentis”, a oltre 180 milioni di euro di multa.

Come pagare i ticket sanitari online con i servizi Postesalute di Poste Italiane

“I due gruppi – si legge sul sito dell’ Autorità – si sono accordati illecitamente per ostacolare la diffusione dell’uso di un farmaco molto economico, Avastin, nella cura della più diffusa patologia della vista tra gli anziani e di altre gravi malattie oculistiche, a vantaggio di un prodotto molto più costoso, Lucentis, differenziando artificiosamente i due prodotti”.Per il Sistema Sanitario Nazionale, l’intesa ha causato una spesa aggiuntiva per più di 45 milioni di euro nel solo 2012, con maggiori costi fino a oltre 600 milioni di euro l’anno.

Guida al rapporto tra Iva e Regioni: gli effetti del Sistema Sanitario

Dalla documentazione acquisita, è venuto fuori che Roche e Novartis, anche attraverso le filiali italiane, hanno stabilito sin dal 2011 una differenziazione artificiosa dei farmaci Avastin e Lucentis, presentandoli come pericolosi influenzando così medici e servizi sanitari. Secondo il provvedimento dell’Antitrast, i comportamenti delle imprese hanno la loro spiegazione economica nei rapporti tra i gruppi Roche e Novartis. Roche ha interesse ad ampliare le vendite di Lucentis perché attraverso la sua controllata Genentech – che ha sviluppato entrambi i farmaci – ottiene su di esse rilevanti royalties da Novartis. Quest’ultima oltre a guadagnare dall’aumento delle vendite di Lucentis, ha una rilevante partecipazione in Roche, superiore al 30%.

 

Lascia un commento