Coronavirus, Golden Power e sua applicazione

Molto spesso quando si parla di risposte contro la crisi economica scatenata dal coronavirus si parla anche dell’uso del Golden Power da parte del Governo sulle imprese. Cerchiamo di capire meglio di cosa si tratta.

Coronavirus, le offerte di lavoro più urgenti

In un momento di grande emergenza come quello che si sta vivendo a causa della pandemia di Coronavirus, vi sono delle figure che vengono ricercate con molta veemenza da enti e società: vediamo insieme quali sono le offerte di lavoro più urgenti.

Coronavirus, stop bollette: cosa c’è da sapere

In questo momento di emergenza relativo alla pandemia di Coronavirus è necessario, soprattutto in tema di bollette, fare chiarezza su quel che sta accadendo e su come dovrebbe comportarsi il cittadino. Cosa c’è di vero e cosa c’è di falso?

Le energie rinnovabili superano il gas in Europa: situazione ad inizio febbraio

Ci sono indicazioni interessanti a proposito delle energie rinnovabili, con probabili equilibri economici destinati a saltare e a cambiare anche in Europa su scala diffusa. L’anno scorso, per la prima volta, l’energia eolica e solare ha prodotto più elettricità dell’UE rispetto al gas fossile. Le energie rinnovabili sono state responsabili di un quinto record (22%) dell’elettricità del blocco, mostra un nuovo rapporto del think tank sull’energia pulita Ember.

energie rinnovabili

Partita IVA, un’alternativa al lavoro precario

Il mercato del lavoro in Italia non sta attraversando i suoi momenti migliori. Dall’Istituto Nazionale di Statistica (Istat) hanno infatti fornito dati che rispecchiano la gravità della questione. Da un lato, va rilevato che sì, sono aumentate le offerte di lavoro ma, allo stesso tempo, sono aumentate le offerte di lavoro precario. Di fronte a questa situazione, sono molte le persone, nello specifico più di 94.000 che hanno scelto di aprire un partita IVA, secondo le indicazioni fornite dall’ Osservatorio sulle partite Iva pubblicato dal ministero dell’Economia e delle Finanze, in riferimento al terzo trimestre del 2022.

Queste persone, ovviamente, hanno all’inizio dei dubbi rilevanti, come il fatto di come aprire la partita iva, quale sia il regime più opportuno, quale codice ATECO scegliere o come calcolare le tasse nel regime forfettario. A questo proposito, possiamo dire che esistono società specializzate, come ad esempio Xolo che fornisce una piattaforma con funzionalità di apertura IVA, gestione contabile e argomenti simili ai liberi professionisti e in particolare ai liberi professionisti digitali di fascia alta, come possono essere degli scrittori, esperti di marketing, fotografi, ecc.

Il mercato del lavoro in Italia

Ma vediamo un po’ più in dettaglio a cosa ci riferivamo quando parlavamo di crisi e grave situazione a livello lavorativo in Italia. Sempre facendo riferimento all’Istat, e secondo le statistiche pubblicate da questo stesso istituto, si giunge alla conclusione che circa 3,2 milioni di persone lavorano in Italia con contratti a tempo determinato. E una delle cose che più colpisce a questo proposito è che, in alcuni di questi casi, si può parlare di contratti della durata di pochi giorni.

Se la situazione non è rosea di per sé, lo è ancor meno quando l’Istat fa notare che questa tipologia di contratti di lavoro rappresenta il 17% del totale nel Paese, un dato che in Italia non si vedeva dal 1977.

La situazione attuale con l’inflazione

Se teniamo conto della precarietà e della tipologia di contratti in aumento in Italia e aggiungiamo la crisi internazionale, possiamo farci un’idea delle difficoltà che sta attraversando il Paese.

Secondo l’Istat, l’inflazione annua nel 2022 è stata dell’11,6%, con un forte impatto sulle componenti alimentari ed energetiche. L’energia, infatti, e come conseguenza della guerra tra Russia e Ucraina, ha registrato nel 2022 una crescita media del 50,9%, che equivale al 50,1% in più rispetto all’anno precedente.

Provvedimenti del governo italiano

Di fronte a una situazione così complicata in cui i contratti di lavoro peggiorano e il costo della vita aumenta, ci si aspettava una risposta da parte del governo e così è stata.

Il governo eletto dagli italiani, il governo di destra di Giorgia Meloni, aveva promesso di contribuire con oltre 22.000 milioni di euro per aiutare con l’alto prezzo dell’energia sia nelle case che per le aziende.

In ogni caso, il primo ministro ha deciso di iniziare l’anno 2023 eliminando lo sconto di 30 centesimi per ogni litro di benzina, come aveva approvato nel 2022 il suo predecessore Mario Draghi, e questo è stato già un duro colpo per la popolazione italiana. Questo, sommato a un aumento dei prezzi del gas stimato al 64,8%, ci mostra un quadro poco incoraggiante.

Vantaggi dell’apertura di una Partita Iva

È probabile che avendo una visione più ampia di quanto sta accadendo in Italia, sommato al fatto che la pandemia vissuta con il Covid-19 ha portato molte persone a pensare al proprio lavoro e al proprio futuro, non ci deve stupire il fatto che le aperture delle Partite IVA  siano aumentate negli ultimi anni.

Inoltre, una partita Iva può presentare vantaggi interessanti. Per cominciare, ognuno può gestire il proprio lavoro in completa autonomia, sviluppando un’idea imprenditoriale o un progetto che potrebbe avere in mente. Si è anche liberi di scegliere l’orario di lavoro per svolgere la propria attività, il che porta a una maggiore conciliazione con la vita personale e, ultimo ma non meno importante, ognuno deciderà quanto farsi pagare per le proprie prestazioni (e questo punto è essenziale per affrontare la precarietà lavorativa di cui abbiamo parlato). Insomma, la partita iva è da tenere in considerazione forse più che mai.

L’altra faccia della medaglia

Bisogna anche tenere presente che se molte persone non fanno il passo per aprire le partite Iva, può essere per disinformazione (ed è qui che rivolgersi a professionisti che possono consigliare giocherà un ruolo fondamentale, come nel caso di Xolo di cui abbiamo parlato) e anche perché non tutti sono vantaggi, ovviamente.

Tra gli svantaggi più notevoli c’è il fatto che si sarà meno protetti dallo stato. Un esempio può essere l’indennità di disoccupazione o la maternità che viene pagata ai dipendenti in caso di perdita del lavoro o quando si ha un bambino, rispettivamente.

Non ci sarà nemmeno stabilità economica (anche se ci sarà la prospettiva di guadagni più alti) e stando così le cose, potrebbero esserci mesi in cui si avranno zero o praticamente zero guadagni.

Infine, chi opta per la partita Iva deve essere consapevole che dovrà organizzarsi da solo, in autonomia. Chi non sa come fare si troverà sicuramente in difficoltà. Come tutto, sarà una questione di valutazione.

Le comunicazioni saranno più rapide con l’iPhone 15 dal 2023

Ci sono fattori tecnologici che, in termini di evoluzione, hanno anche un impatto economico, come potremo notare oggi a proposito dell’iPhone 15 e della nuova struttura hardware che renderà più rapide le comunicazioni sotto rete WiFi. Diverse voci hanno suggerito che i modelli di iPhone 15 di prossima generazione adotteranno lo standard Wi-Fi 6E che Apple ha già introdotto su iPad Pro e MacBook Pro, e ora un documento trapelato sembra confermare i piani di Apple.

iPhone 15

Alcuni chiarimenti sul prezzo della benzina in Italia a febbraio

Occorrono evidentemente alcuni chiarimenti importanti per quanto riguarda il prezzo della benzina in Italia, ora che siamo arrivati ad inizio febbraio. Al netto delle accise, i prezzi del gas in Italia sono tra i più bassi d’Europa. Dopo settimane di polemiche sui prezzi del carburante, i dati ribaltano ancora una volta la narrazione. Il governo Meloni ha temuto ipotesi speculative sui prezzi ai distributori introducendo una novità nello statuto sulla trasparenza.

prezzo della benzina in Italia

Ora preoccupano i prezzi del gas per il 2024: le ultime stime

Indicazioni contrastanti sui prezzi del gas in questo periodo. I valori europei del gas naturale sono rimbalzati poiché i commercianti hanno valutato il rischio di una ripresa della domanda in alcuni settori dopo un recente crollo. Insomma, è possibile andare incontro ad alcuni aumenti a stretto giro, anche se la situazione appare tutto sommato ancora sotto controllo.

prezzi del gas

Il prezzo probabile del Samsung Galaxy S23 cambia gli equilibri economici del mercato

Ci sono indicazioni importanti, per quanto riguarda il probabile prezzo del Samsung Galaxy S23 fissato a partire da febbraio. Quanto costeranno le prossime unità di Samsung? Questa è essenzialmente l’unica grande domanda rimasta senza risposta dopo le ampie fughe di specifiche del Galaxy S23, S23 Plus e S23 Ultra delle ultime 24 ore, e dopo un pessimo approccio mostrato dalla famiglia S22 dell’anno scorso, potrebbe benissimo dimostrare il pezzo di puzzle più importante di tutti loro.

Samsung Galaxy S23

Grosso danno economico innescato ai problemi Libero Mail di questi giorni

Sono più pesanti di quanto si possa credere le conseguenze innescate dai problemi Libero Mail, considerando il fatto che tanti utenti riscontrano grosse difficoltà nel portare avanti relazioni commerciali da domenica sera. Un down clamoroso, che dura ormai da tre giorni e per il quale al momento della pubblicazione del nostro articolo non abbiamo ancora tempistiche di risoluzione da annunciare.

problemi Libero Mail

Tempistiche del pagamento per l’assegno unico e possibili aumenti nel 2023

Ci sono ulteriori elementi che dobbiamo prendere in esame in questi giorni per coloro che, nel corso del 2023, continueranno a ricevere l’assegno unico da INPS. Nello specifico, in tanti si chiedono quali saranno ora le tempistiche con le quali verranno effettuati i pagamenti, ma anche se ci saranno aumenti con l’arrivo del nuovo anno.

assegno unico

Apple vuole riconquistare quote di mercato con iPhone 14 Pro riconoscendone i problemi

Ci sono segnali importanti che arrivano dal mercato mobile, con la chiara intenzione di Apple di conquistare ulteriori quote di mercato nel tentativo di mettere una pezza a problemi riscontrati su larga scala negli ultimi tempi dal pubblico. Basti pensare al fatto che in questi giorni proprio Apple abbia riconosciuto che gli utenti di iPhone 14 Pro, in particolare i clienti di ‌iPhone 14 Pro‌ Max, potrebbero vedere delle linee orizzontali lampeggianti sul display del loro iPhone quando il dispositivo viene acceso.

iPhone 14 Pro