Home News Italia Bonus bebè 2015: 800 contributi per bambini nati nel 2014

Bonus bebè 2015: 800 contributi per bambini nati nel 2014

Un concorso per l’assegnazione di 800 contributi di importo pari a € 500,00 ciascuno, da erogarsi in favore di bambini nati nell’anno 2014. Riservato ai figli dei Dipendenti del Gruppo Poste Italiane S.p.A. sottoposti alla trattenuta mensile dello 0,40 %, di cui dall’art. 3 della Legge n. 208 del 27 marzo 1952.

Non è il classico bonus bebè ma è certamente un’agevolazione che può interessare parecchi contribuenti. C’è un assegno a disposizione di 800 persone.

Modalità di erogazione del beneficio

Il beneficio verrà erogato direttamente al richiedente, a tal fine è importante che nello schema di domanda siano correttamente indicate in stampatello ed in modo leggibile le coordinate del conto corrente bancario o postale sul quale si desidera riceve l’accredito del bonus in oggetto (importante: non è possibile indicare coordinate di libretto postale ma solo di conto corrente. Il conto corrente deve essere necessariamente intestato al richiedente).

Criteri per la formulazione della graduatoria

La graduatoria sarà definita su valori crescenti di indicatore ISEE, come da attestazione relativa al nucleo familiare del concorrente, valida alla data di scadenza del presente bando. Si concederà un solo beneficio per ogni nucleo familiare. Tuttavia, in caso di parto plurimo dovrà comunque essere redatta una domanda per ciascun bambino ed in tal caso, la concessione dell’ulteriore bonus sarà comunque subordinata alla disponibilità economica restante. Importante: Il presente Bonus non è cumulabile con altri incentivi, sovvenzioni o qualunque altra forma di sostegno statale alle nascite.

Attestazione ISEE Attestazione ISEE

Il richiedente la prestazione, all’atto della presentazione della domanda, deve aver presentato la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) per la determinazione dell’ISEE ordinaria o ISEE minorenni con genitori non coniugati tra loro e non conviventi, qualora ne ricorrano le condizioni ai sensi delle vigenti disposizioni. L’attestazione ISEE è rilasciata dall’INPS o dagli Enti Convenzionati (Caf, Comuni, etc.) previa presentazione della predetta Dichiarazione Sostitutiva Unica da parte del richiedente. 2. Nel caso sia già stata emessa un’attestazione ISEE 2015, riferita al nucleo familiare in cui compare il beneficiario, non sarà necessario richiedere una nuova attestazione. Vista l’abrogazione della previgente normativa in materia di ISEE, tutte le attestazione ISEE elaborate nell’anno 2014 sono scadute il 31/12/2014. L’utente, in tali casi, deve richiedere la certificazione ISEE 2015.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui