Gli aumenti dell’RC auto per il 2013

Home > Finanza Personale > Assicurazioni > Gli aumenti dell’RC auto per il 2013

Il riordino delle province potrebbe portare dei rincari ai premi delle assicurazioni automobilistiche in funzione dell’aumento della componente provinciale. Quindi gli sconti delle compagnie potrebbero essero annichiliti da questa disposizione governativa.

Da gennaio 2013 ci saranno delle novità nel settore automobilistico e in particolare in quello assicurativo. Per prima cosa non ci sarà più il margine di tolleranza di 15 giorni per il pagamento della propria assicurazione e non sono previsti sconti per chi si fa istallare a bordo la famosa scatola nera.

Un passo indietro che apre le porte ad altri rincari legati al riordino delle Province italiane. Sulle assicurazioni, infatti, grava un’imposta provinciale che varia dal 9 al 16 per cento. Secondo il Responsabile Business Unit Assicurazioni di Facile.it il riordino dovrebbe portare aumenti del premio Rc Auto per un buon 2 per cento.

Un aumento di cui faranno le spese soprattutto i residenti nelle province più piccole che saranno inglobati nelle unità territoriali di più ampio respiro. Un esempi pratico è quello della provincia di Parma che ha un’aliquota al 14 per cento e potrebbe adottare quella del 16% dopo la fusione con la provincia di Piacenza.

Anche gli automobilisti delle province di Pistoria e Siena potrebbero essere interessati da rincari dello 0,5 per cento.

Lascia un commento