Auto, Toyota leader mondiale nella vendita

Nel primo semestre Volkswagen l'aveva superata, ma poi la casa teutonica è caduta nello scandalo delle emissioni diesel truccate.

28 Gennaio 2016 11:500 commentiVisualizzazioni: 28

Malgrado un lieve calo delle vendite, la Toyota conserva il primato mondiale tra le aziende automobilistiche: durante il 2015 il colosso giapponese, compresi i marchi Daihatsu e Hino, ha venduto 10,15 milioni di autoveicoli.

Nel primo semestre Volkswagen l’aveva superata, ma poi la casa teutonica è caduta nello scandalo delle emissioni diesel truccate e ha concluso l’anno con vendite a 9,93 milioni, in calo più che doppio in confronto al -0,8% della Toyota. In terza posizione l’americana General Motors, con 9,8 milioni di unita’.

La rivale giapponese di Toyota, Nissan ha inoltre annunciato in giornata un record di vendite l’anno scorso a 5,42 milioni, in rialzo del 2,1%. La novità del momento, però, riguarda il possibile avvio di un processo di consolidamento tra costruttori giapponesi. Toyota ha confermato di voler salire alla totalità del capitale dell’affiliata Daihatsu, specializzata in mini-veicoli, di cui oggi controlla il 51,2%: una operazione che avrà un valore di almeno 3,2 miliardi di dollari.

Le azioni di Daihatsu hanno archiviato oggi una impennata che si aggira intorno al 20%, mentre quelle di Suzuki hanno reagito con un balzo di circa il 16% alle voci secondo cui sarebbero in corso negoziati di alleanza con Toyota, eventualmente anche con una forma di partnership azionaria. Questa indiscrezione del quotidiano Nikkei e’ stata smentita, ma la prospettiva di concentrazioni nel settore in Giappone sembra interessare molto gli investitori. Sul mercato nipponico, peraltro, si alleggerisce la presenza dei costruttori stranieri: la Ford ha appena annunciato che uscira’ definitivamente dal Giappone, dove non vede prospettive di redditivita’. E di recente Volkswagen ha concluso con un divorzio il burrascoso legame con Suzuki. Che ora sembra guardare in altre direzioni, ma non lontane.

 

Abbiamo parlato di: