Conoscenza e competenze finanziarie disponibili per tutti. Istruzioni per condividere un futuro sereno

Alcune utili istruzioni per approcciare al meglio un mondo meno semplice di quanto si pensi

25 Luglio 2019 15:100 commentiVisualizzazioni: 78

Dal 1 al 31 ottobre torna per il secondo anno consecutivo il Mese dell’Educazione Finanziaria promosso dal Comitato per la programmazione e il coordinamento delle attività di educazione finanziaria. Lo scopo di questo evento nazionale è quello di organizzare una rete di istituzioni e associazioni che possano con le loro iniziative dare vita a una serie di momenti divulgativi proiettati ad aiutare i cittadini a crescere e ad evolversi sul tema della finanza.

Chi ha maggiore conoscenza finanziaria infatti pianifica di più (e meglio) il suo futuro, risparmia di più ed investe – ottimizzandoli – i propri risparmi, si indebita di meno e gestisce meglio il proprio debito. È quindi importante e necessario che conoscenza e competenze finanziarie siano alla portata di tutti, perché ciascuno possa costruire un futuro sereno e sicuro.

L’Italia attende da molti anni una Strategia nazionale per promuovere e programmare iniziative di sensibilizzazione ed educazione finanziaria. Il Comitato per l’educazione finanziaria assicurativa e previdenziale ha chiesto a cittadini, centri di ricerca, associazioni di consumatori, investitori, imprese, sindacati e a tutti gli stakeholder di partecipare, con opinioni e suggerimenti, alla stesura della versione definitiva di una strategia condivisa allo scopo di prendere in considerazione tutti i bisogni dei cittadini in questo campo e di accogliere le migliori competenze disponibili per affrontare il deficit di consapevolezza e di comportamento.

Nell’ambito de il Mese dell’Educazione Finanziaria il Comitato sta invitando associazioni, istituzioni, imprese, università e centri di ricerca, scuole, fondazioni, pubbliche amministrazioni e qualsiasi organizzazione voglia impegnarsi sul campo dell’educazione finanziaria con eventi di qualità, senza scopo di lucro e gratuiti per chi vi partecipa, a proporre la propria candidatura. Saranno accolte tutte le iniziative che saranno in grado di garantire obiettivi e finalità: accrescere le conoscenze di base sui temi assicurativi, previdenziali e di gestione e programmazione delle risorse finanziarie personali e familiari. Conoscenze indispensabili oggi.

Lo scorso anno durante la prima edizione, l’adesione è stata molto alta, ben oltre le aspettative. Oltre 100 organizzazioni hanno risposto alla call to action (per un totale di circa duecento soggetti coinvolti, tra istituzioni e organizzazioni pubbliche e private), con circa 350 eventi in 120 città in tutta Italia da nord a sud. Tutte le informazioni per aderire al programma e mettere in campo un proprio evento sono disponibili sul sito della manifestazione dove sarà anche possibile prendere visione delle caratteristiche richieste alle singole attività.

L’appuntamento è quindi per il primo di ottobre quando tutta Italia sarà ancora una volta concentrata a divulgare, a tutti coloro che si interesseranno, le scienze finanziarie.

 

Per ulteriori informazioni:

www.quellocheconta.gov.it

[email protected]

Abbiamo parlato di: