Ipagoo è arrivato anche sul mercato italiano. Si tratta del conto corrente pensato per i risparmiatori e per le piccole e medie imprese che operano in più di un paese europeo. Questo conto corrente, infatti, opera in 4 diversi Paesi gestendo valute e operazioni senza spese aggiuntive, anche online e da mobile

Oggi che le aziende italiane sono “costrette” a varcare i confini nazionali per dare lungimiranza al loro business è importante avere a disposizione uno strumento che assista questo business anche quando non parla più italiano. Il conto corrente paneuropeo Ipagoo, sotto molti aspetti si presenta come un prodotto innovativo:

  • il conto si apre facilmente con pochi click,
  • il conto Ipagoo funziona contemporaneamente in Italia, Gran Bretagna, Francia e Spagna,
  • il conto è flessibile, semplice, internazionale, basato sul cash management.

Questa banca, quindi, non punta sul lending, sull’attività di finanziamento che le banche generalmente svolgono, ma vuole puntare tutto sulla gestione dei soldi, il cash management, separando in modo netto le attività di fondo degli istituti di credito.

Quello che offre il conto Ipagoo, quindi, è la possibilità di gestire la liquidità dell’impresa senza avere barriere procedurali ed economiche, le barriere che di solito devono superare coloro che spostano i soldi da un paese all’altro. Le operazioni fatte con questo istituto di credito sono sempre immediate e gratuite. I pagamenti cross-border istantanei, il cash pooling, le carte di debito intelligenti, sono tutte operazioni incluse nel pacchetto di servizi per le aziende. Le singole operazioni non sono a pagamento.

Il risparmio offerto da questa soluzione è quantificabile in circa 400 euro all’anno per le operazioni bancarie. Il costo per una PMI è di 14 euro al mese e pagando questa cifra si possono gestire fino a 3 diversi conti. I costi per i risparmiatori sono dimezzati.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui