Anziani e assicurazioni: un connubio non sempre funzionante, che tuttavia occorre tenere in considerazione soprattutto di questi tempi con il riavvio del motore dei mercati principali. Già da qualche mese le compagnie si attivano per servire clienti della terza età. Come? Con assicurazioni ad hoc, studiate per soddisfare le loro esigenze.

Troppo spesso le uniche assicurazioni che sono state stipulate sono quelle per i veicoli e per il mutuo. Nel nostro paese, infatti, dopo qualche anno di boom, le assicurazioni, specie quelle per infortunio e quelle sulla vita, hanno perso il loro appeal. Adesso, in considerazione dell’invecchiamento della popolazione, sembra abbiano ripreso vigore

Interessante quindi osservare la trasformazione delle assicurazioni, che offrono sempre più spesso servizi personalizzati.

Secondo una recente analisi gli anziani sono le categorie maggiormente a rischio per i furti, le rapine e gli scippi. Questo vuol dire che la microcrimilanlità adocchia gli over anta come vittime privilegiate delle truffe. A rendersene conto sono state molte amministrazioni comunali che hanno deciso dunque di fornire delle polizze ad hoc per i loro cittadini over65.

L’idea è quella di metterli in guardia dai malintenzionati facendo in modo che i rimborsi diminuiscano nel tempo. A Milano, quindi, per chi ha già compiuto 70 anni c’è la copertura gratuita con la formula AssicuraMI che copre in caso di furto e scippo sia i danni all’abitazione, sia quelli alla persona. E’ necessario però denunciare l’aggressione entro una settimana dall’accaduto alle forze dell’ordine. Altre amministrazioni attive come quella del capoluogo lombardo sono quelle di Bologna e Monza.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui