Home News Mondo Federal Reserve, arriva l’era di Janet Yellen

Federal Reserve, arriva l’era di Janet Yellen

Janet Yellen ha avuto il consenso del Senato americano per diventare la 15 esima presidente della Federal Reserve e la prima donna nei 100 anni di storia della banca centrale americana a ricoprire tale ruolo. La Yellen è il primo governatore di stampo democratico dopo Paul Volcker.
La Yellen, 67 anni succederà a Ben Bernanke, il cui secondo mandato scade il 31 gennaio.

La Yellen viene ritenuta “dovish”, una colomba, dal momento che ha sostenuto la politica monetaria accomodante messa a punto da Bernanke durante la peggiore crisi finanziaria dagli anni ’30 e culminata con il terzo round di “quantitative easing” , lanciato nel settembre 2012, che ha concorso a immettere 4.020 miliardi di dollari per il valore degli asset a bilancio della Fed.

Il Senato Usa conferma la Yellen come prossimo presidente Fed

La Yellen dal primo febbraio sarà alla guida di una delle istituzioni più importanti del Paese con un’economia non più in rovina ma ancora lontana da una definitiva ripresa. Come ha precisato proprio Bernanke, il tasso di disoccupazione resta troppo alto, al 7%. Anche l’inflazione continua a rimanere bassa, anche se nessuno all’interno della Fed ha mai pronunciato la parola «deflazione».

 

>La Cina delude e la Federal Reserve preoccupa

In questo scenario sarà la Yellen a farsi carico dell’exit strategy della Fed, ovvero a stabilire con che ritmo diminuire le misure di stimolo che devono sostenere l’espansione dell’economia abbassando i tassi di lungo termine con l’intento di incoraggiare spese, assunzioni e investimenti.

Ben Bernanke conclude così la sua avventura in seno alla Banca Centrale Americana, iniziata e durata in un momento particolarmente difficile della congiuntura economica sia degli Stati uniti che dell’intero mercato finanziario occidentale.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui