Home News Il malinteso su “vaccinati 500 bambini, 17 decessi in una settimana” può...

Il malinteso su “vaccinati 500 bambini, 17 decessi in una settimana” può avere effetti economici

Bisogna fare molta attenzione al malinteso che si è venuto a creare in questi giorni sul titolo pubblicato dal Corriere del Veneto tramite un’edicola locale: vaccinati 500 bambini, 17 decessi in una settimana. Inutile dire che questa uscita abbia creato non poco allarmismo, soprattutto propaganda NoVax, con il rischio concreto che l’intera campagna possa subire rallentamenti non di poco conto. Con tutto quello che implica un trend del genere anche dal punto di vista economico per il nostro Paese.

vaccinati 500 bambini

L’erroraccio del Corriere del Veneto sul titolo “vaccinati 500 bambini, 17 decessi in una settimana”

Non è un caso che molti utenti abbiano commentato negativamente anche la presa di posizione del giornale, con cui si è provato a precisare il tutto. Molti utenti, infatti, hanno reagito così: “Alla fine sono due anni che voi ‘giornalai’ vivete di questi titoloni ad effetto. Di solito il terrorismo viene fatto nell’altro senso questa volta vi è andata male“.

Questa la spiegazione che è stata fornita dal giornale, tramite un post pubblicato su Facebook che ha provato a chiarire il malinteso, senza dimenticare l’analisi condotta da siti di fact checking, tramite la quale abbiamo potuto gettare acqua sul fuoco dopo la clamorosa gaffe per il titolo “vaccinati 500 bambini, 17 decessi in una settimana”:

“Nel web una locandina mal riuscita di una delle edizioni locali del Corriere del Veneto è stata enfatizzata dagli attivisti no vax per dimostrare presunti effetti esiziali del vaccino. Nulla di tutto ciò. La locandina voleva semplicemente legare due notizie: 500 bambini vaccinati nella giornata di partenza della immunizzazione per gli under 12 e 17 decessi per Covid di persone adulte nell’ultima settimana. Ma la formula finale è risultata equivoca. Ce ne rendiamo conto e ci scusiamo con i lettori. Nel contempo non possiamo non stigmatizzare l’uso strumentale che di tale errore viene fatto, cercando di accreditare tesi strampalate e anti-scientiste, assai lontane dalla sensibilità e dalla serietà che il Corriere ha sempre garantito su questi argomenti”.

Dunque, il doppio titolo “vaccinati 500 bambini, 17 decessi in una settimana” non ha alcuna correlazione. Si tratta solo di un errore decisamente evitabile da parte del Corriere del Veneto, che ha alimentato propaganda NoVax e che, di conseguenza, potrebbe avere anche implicazioni economiche non di poco conto qui in Italia, tramite il possibile rallentamento della campagna per la vaccinazione.

Insomma, tanto rumore per nulla a causa della gaffe del Corriere del Veneto. A noi non resta che smentire il titolo con “vaccinati 500 bambini, 17 decessi in una settimana”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui