Il nuovo piano casa, come funziona e cosa prevede

Home > News > Il nuovo piano casa, come funziona e cosa prevede

“Mi prendono in giro perché annuncio una misura al mese, ma non c’è alternativa: o proviamo a fare misure choc di cambiamento o sprechiamo la ripresa come abbiamo già sprecato la crisi”: così ha annunciato Matteo Renzi. “In arrivo piano casa, jobs act e misure per la scuola. Mercoledì prossimo farò a Roma una corposa conferenza stampa di lancio di alcuni provvedimenti molto importanti, perché siamo pronti”.

Il Piano Casa, architettato dal ministro delle Infrastrutture Maurizio Lupi, prevede un progetto da un miliardo e mezzo di euro basato su tre punti cardini: bonus ristrutturazioni, mutui agevolati, e cedolare secca.

Job act, scuola e casa i piani del Governo

Secondo quanto è stato pianificato, agli IACP andranno 568 milioni reperiti dalle revoche di fondi dati a opere bloccate e con fondi non spesi nel campo dell’edilizia residenziale. Il piano prevede bonus per ristrutturazioni e mutui per l’acquisto, fondi per gli affitti, housing sociale. Il primo punto del piano casa riguarda la cedolare secca sugli affitti.

Come affittare alcune stanze della casa

Il Piano voluto dal ministro Lupi prevede un maggiore alleggerimento del 5% dell’aliquota dal 2015 al 2018. La seconda misura sugli affitti prevede un aumento dei fondi per la morosità incolpevole, condizione di molti cittadini che, avendo perso il lavoro, non riescono più a pagare l’affitto.

Il secondo punto del piano casa è inerente ai mutui ed è il planfond casa, un fondo da 2 miliardi presi dalla Cassa depositi e prestiti, rivolto alle giovani coppie, alle famiglie con disabili e a quelle numerose che vogliono comprare o ristrutturare un immobile. Il fondo servirà da garanzia per le banche quando sarà richiesto il mutuo e sarà disponibile per tutti.

 

Lascia un commento