Il secondo volto della disoccupazione

Home > Investimenti > Opzioni Binarie > Il secondo volto della disoccupazione

Parlare di occupazione e disoccupazione è molto importante per chi investe in opzioni binarie perché aiuta a percepire i possibili trend economici a partire dal mercato del lavoro. Per questo non è sufficiente far riferimento all’incremento della disoccupazione per avere un quadro generale più chiaro.

Diversi articoli cercano di spiegare che molte aziende, nonostante la disoccupazione in crescita, non riescono a trovare personale adatto a ricoprire alcuni ruoli specifici. Manca la formazione dei lavoratori o manca una formazione specifica. Molto cambia da regione a regione.

In generale il 16 per cento dei 65500 posti di lavoro messi a disposizione dalle aziende, è rimasto vacante. Si fa riferimento a posti di lavoro non stagionali.

Per esempio, a nord, mancano informatici e tecnici, oppure anche addetti ai servizi. I tecnici, poi, sono praticamente indisponibili anche al centro e al sud. Per quanto riguarda gli addetti ai servizi è sufficiente ricordare il dato del Trentino Alto Adige dove mancano il 62% dei camerieri non stagionali.

Nel Lazio, invece, il mercato cerca inutilmente tecnici ed idraulici, oppure gli artigiani che, se hanno una certa professionalità, sono ricercati anche nel resto d’Italia.

In tutto lo Stivale, i laureati più cercati sono i progettisti di sistemi informatici, i progettisti meccanici e gli ingegneri chimici. Per i profili non laureati, invece, le richieste sono numerose nei settori dell’artigianato, delle telecomunicazioni e nell’amministrazione e contabilità.

Lascia un commento