Mining Bitcoin e Litecoin: come si fa

Home > Investimenti > Forex e valute > Mining Bitcoin e Litecoin: come si fa

In alcuni post pubblicati in precedenza abbiamo visto più da vicino che cosa sono e come funzionano le principali monete virtuali diffuse oggi nel mondo online. Abbiamo infatti visto come funzionano monete digitali come Bitcoin e Litecoin, quale è il loro valore attuale e come si possono comprare. 

Bitcoin: come funziona e cosa sono

Su questo stesso sito abbiamo infatti dedicato anche una serie di post alle modalità con cui è possibile ottenere le monete virtuali, attraverso l’acquisto e il trading, ma abbiamo indicato come via alternativa anche quella del mining, cioè del conio in privato delle criptovalute attraverso l’impiego del proprio pc e delle proprie risorse hardware.

Litecoin, cosa sono

In questo post vedremo quindi meglio come è possibile procedere al mining dei Bitcoin e dei Litecoin, offrendo le risorse del proprio pc per il funzionamento di quel database distribuito su cui poggiano tutte le transazioni elettroniche e gli scambi che vengono effettuati nel mondo con queste monete.

Mining Bitcoin e Litecoin: come si fa

Per partecipare all’attività di mining dei Bitcoin e dei Litecoin è in primo luogo necessario disporre di un proprio portafoglio elettronico in cui riporre le proprie monete una volta coniate.

In secondo luogo, è poi necessario preparare il proprio hardware ad una fase di maggior lavoro, che si potrà realizzare attraverso una scheda grafica VGA – GPU e un processore piuttosto potente. Dovrete quindi scaricare dei software specifici che consentano alla vostra scheda grafica di lavorare meglio.

Fatto questo, dovrete invece compire le seguenti operazioni:

  • installare un software specifico Bitcoin – Litecoin che fornisca l’interfaccia grafica per il mining
  • sincronizzare il software con il proprio borsellino elettronico
  • inscrivervi al mining pool ufficiale
  • avviare le operazioni di mining.

Lascia un commento