Da alcuni anni a questa parte sono diventate sempre più diffuse nel mondo online le cosiddette criptovalute, ovvero le valute digitali che esistono solo nel mondo virtuale. Appartengono a questa particolare specie di monete, che hanno tuttavia un loro corso e un loro valore, cioè sono comunque utilizzate per scambi che avvengono nel mondo reale, per l’acquisto di beni e servizi o anche come forma di investimento, monete come i Bitcoin (come si convertono bitcoin in euro?), i Litecoin e i Dogecoin.  

Bitcoin: come funziona e cosa sono

Le criptovalute sono però così chiamate per alcune loro intrinseche caratteristiche. Sono infatti delle monete avvolte da un parziale anonimato, perché in genere non si conoscono i nomi dei loro ideatori e non c’è una autorità centrale, un governo o una banca che le gestisce. A monte della loro produzione e diffusione ci sono solo i software che le gestiscono, ne determinano il numero in fase di conio – mining  – e ne regolano e proteggono le transazioni.

Litecoin, cosa sono

Criptovalute, elenco delle valute virtuali

Ecco quindi quali sono le principali criptovalute attualmente diffuse nel mondo:

  • Bitcoin (BTC), introdotti a partire da gennaio 2009, sono monete basate sul protocollo proof-of-work. Sono le prime criptovalute per valore, le prime per diffusione nel mondo, e le prime ad essere state accettate come forma di pagamento da diversi siti Internet.
  • Litecoin (Ł), le seconde criptovalute al mondo, che a dicembre 2013 avevano un valore complessivo di 41 miliardi di dollari. Usano scrypt come sistema proof of work ed elaborano blocchi ogni 2,5 minuti invece che ogni 10 come Bitcoin.
  • Peercoin (PPC), nate ad agosto 2012, sono state le prime criptovalute basata sull’unione dei protocolli proof-of-stake (PoS) e proof-of-work (PoW). Al 30 novembre 2013 erano le terza criptovalute del mondo, con un valore di 8,2 miliardi di dollari.
  • Namecoin (NMC), nate nell’aprile 2011.
  • Feathercoin (FTC), nate come clone di Litecoin ad aprile 2013, usano scrypt come sistema proof-of-work. A dicembre 2013 avevano un valore di 1,03 miliardi di dollari.
  • Primecoin (PPC), nate ad agosto 2012, usano un sistema misto di proof-of-work e proof-of-stake.
  • Dogecoin, (DOGE) monete virtuali basate su protocollo scrypt.
  • Coinye, fanno uso di un protocollo scrypt.
  • Primecoin (XPM o Ψ), basataesulla Catena di Cunningham.
  • Datacoin (DTC), basate sulla Catena di Cunningham.

Commenti