Il portafoglio mensile long short di Mediobanca Securities ha fatto segnare una performance del +3,3% dopo l’ultimo aggiornamento del 27 aprile scorso (+8,6% da inizio ottobre 2013 rispetto al +25,7% del Dow Jones Italy Titans Index).

L’incremento positivo è stato stimolato dalle posizioni lunghe su Ubi Banca (+1,3%), Hera (+0,5%), Rcs Mediagroup (+1,5%), Igd (+0,3%) e dalle posizioni corte su Trevi (-17,1%),Cnh Industrial (-1,7%), Sogefi (-5,9%) e Snam (-1,3%).

Questo è stato influenzato negativamente dalla posizione long su Fca (-6,6%) e dalle posizioni short su Piaggio (+6,3%). Gli esperti hanno quindi rivisto la selezione del portafoglio: il nuovo long è Anima che sostituisce Igd; i nuovi short sono Danieli risparmio ed Enel Green Power che sostituiscono Trevi Fin. e Cnh Industrial. Nel dettaglio, le posizioni long di Mediobanca sono Ubi Banca, Anima, Fca, Hera e Rcs.

Ubi Banca perché la riforma delle banche popolari italiane e la razionalizzazione della struttura del gruppo possono incidere positivamente sul capitale dell’istituto. Anima è invece una scommessa sull’M&A tra le popolari e sul potenziale di rialzo derivante dall’accordo con Poste Italiane. Inoltre, offre un rendimento ad elevata singola cifra anche su base stand-alone.

Per quanto riguarda Fiat Chrysler l’imminente Ipo della Ferrari e l’esposizione al dollaro non rispecchiano pienamente il prezzo delle azioni. Mentre Hera offre un interessante rendimento del free cash flow e un’esposizione positiva al processo di consolidamento del settore delle utilities in Italia, dove è vincitore naturale grazie alla sua governance molto chiara. Infine, Rcs: “il nuovo consiglio, i risparmi sui costi e le cessioni potrebbero prendere slancio. E poi è un bel modo per scommettere sull’Expo”.

Per quanto concerne Snam, eme l’esposizione della società alla riduzione dei rendimenti per le attività regolamentate dal 1 gennaio del prossimo anno. Mentre la persistente esposizione negativa ai prezzi delle materie prime, che dovrebbe rimanere tale a causa del rafforzamento del dollaro, incide sulla raccolta ordini di Danieli.

 

Commenti