Irap – Dichiarazione per il periodo d’imposta 2012

14 marzo 2013 18:340 commentiVisualizzazioni: 110

Irpef e IrapIRAP, Imposta Regionale sulle Attività Produttive, istituita con il decreto legislativo 15 dicembre 1997 n.446, colpisce il valore della produzione netto delle imprese. L’Irap è l’unica imposta a carico delle imprese proporzionale al fatturato e non applicata all’utile di esercizio.

Chi deve pagare l’Irap?

Sono passibili di Irap i seguenti soggetti

– Società di capitali (Spa, Srl, Sapa)
– Attività commerciali
– Amministrazioni pubbliche
– Enti non commerciali residenti
– Società ed enti non residenti di qualsiasi tipo
– Società in nome collettivo e Società in accomandita semplice
– Persone fisiche esercenti attività commerciali o di lavoro autonomo
– Produttori agricoli (solo se non esonerati)

Quando deve essere pagata l’Irap?

Il pagamento dell’Irap si fa in tre tranche:

1. Saldo: che consiste nell’1% di quanto dovuto per il precedente anno di esercizio entro il 16 giugno di ogni anno

2. Primo acconto: entro il 16 giugno

3. Secondo acconto: entro il 30 novembre

Come si calcola l’Irap

L’Irap viene applicata con un’aliquota del 3,9% (a meno di variazioni previste dalla regione di residenza) sul valore della produzione netta derivante dall’attività esercitata. Al guadagno totale dell’anno, quindi, per il calcolo dell’Irap, vanno sottratti i ricavi e i costi di esercizio.

Le istruzioni per la compilazione della dichiarazione Irap 2013