Qual è il mutuo più conveniente

Qual è il mutuo più conveniente. Una panoramica sul miglioramento evidente nei primi 5 mesi dell'anno.

24 Giugno 2016 16:010 commentiVisualizzazioni: 72

Il mercato dei mutui è in continua evoluzione per cui ogni volta che sta per concludersi un mese è bene interrogarsi sulle opportunità creditizie messe a disposizione dalla banche per scovare l’istituto di credito che offre le migliori condizioni.

Il CRIF evidenzia la crescita a doppia cifra della domanda di mutuo da parte delle famiglie italiane. I dati di maggio parlano di un 84,5 per certo di domande in più rispetto allo stesso mese del 2014. Si tratta dell’incremento più alto da 4 anni a questa parte.

Simone Capecchi direttore Sales&Marketing di CRIF spiega così il trend:

“L’andamento della domanda di mutui è riconducibile sia a condizioni di offerta più distese, anche in virtù di tassi applicati decisamente appetibili, sia alla contemporanea ripresa del mercato immobiliare, con un trend positivo delle compravendite incoraggiato da condizioni di vendita favorevoli”.

Se si prendono in esame i primi cinque mesi dell’anno si nota un incremento del 54,2% delle domande di mutuo rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. L’importo medio dei finanziamenti si è fermato a 122.298 euro in calo rispetto ai 125.120 euro dello stesso mese dell’anno precedente e inferiore anche  ai 137.367 euro del maggio 2010.

Se si analizzano le fasce d’importo si scopre che dall’inizio dell’anno le preferenze dei mutuatari sono andate e finire sui mutui tra 100 e 150 mila euro con una quota pari al 30.5 per cento del totale e un aumento del 2% rispetto all’anno scroso.

Per quanto riguarda la durata del finanziamento invece si deve considerare che la media dei piani d’ammortamento tra i 15 e 20 anni per un buon 24% del totale delle richieste. Segue la fascia tra 25 e 30 anni che raggiunge il 22,1% e poi bisogna registrare un significativo calo per durate tra i 20 e i 25 anni che sono il 20,2% del totale (-5,8%).

I mutui a tasso fisso più convenienti sono Mutuo Valore Italia Tasso Finito di Unicredit e Mutuo a Tasso Fisso di BPER Banca. Entrambi prevedono la stessa rata mensile di €529,90 e lo stesso tasso del 2,50%, con taeg di 2,71% per il primo e 2,77% per il secondo. A seguire Hello! Home fisso di Hello! Bank, con tasso 2,65%, taeg 2,78% e rata mensile di €537,24.

 

Abbiamo parlato di: