Home News Stiamo vivendo una svolta coi Bitcoin: la situazione aggiornata

Stiamo vivendo una svolta coi Bitcoin: la situazione aggiornata

Una vera e propria svolta quella che stiamo vivendo in questi giorni coi Bitcoin. Mercoledì, infatti, questa realtà ha raggiunto un prezzo storicamente elevato di oltre 66.000 dollari in mezzo a un’ondata di entusiasmo e di ottimismo che potrebbe vedere una maggiore integrazione dallo stabilimento bancario. Il prezzo del bitcoin era di 66.109 dollari alle 10:04 (ET) di mercoledì. La criptovaluta si è ripresa dopo essere scesa male in estate a meno della metà di quel prezzo.

Bitcoin

Possibili sviluppi per i bitcoin

Il precedente prezzo massimo record di bitcoin era di 64.889 dollari, fissato ad aprile. Nonostante il ritorno, rimangono gli stessi seri dubbi sulla fattibilità e la sicurezza dell’investimento in bitcoin, con i regolatori che consigliano agli speculatori che potrebbero perdere tutto. Il giorno prima di questo nuovo massimo, martedì, è stato il primo giorno di negoziazione per un nuovo fondo di investimento che specula sul futuro dei mercati legati ai cryptoasset.

ProShares BitCoin Strategy ETF ha visto le sue azioni aumentare del 2,6% il primo giorno e poi aumentare ulteriormente mercoledì. Sono il primo ETF statunitense legato al bitcoin e sembra essere un voto di fiducia nella criptovaluta per il momento.

Gli analisti prevedono un rally verso gli 86mila dollari nelle prossime settimane. Tuttavia, potrebbe non essere una corsa tranquilla, poiché il mercato dei derivati ​​sta iniziando a mostrare segni di surriscaldamento, spesso una ricetta per i ribassi dei prezzi.

Il tasso di finanziamento medio di Bitcoin o il costo di mantenere posizioni lunghe nei futures perpetui quotati nelle principali borse, incluso Binance, è salito allo 0,06%, il più alto in almeno sei mesi, secondo i dati forniti da Bybit. Gli scambi calcolano i tassi di finanziamento ogni otto ore. Sull’exchange Bybit focalizzato sulla vendita al dettaglio, il tasso di finanziamento è salito fino allo 0,14% all’inizio di oggi.

“I partecipanti devono prestare molta attenzione ai tassi di finanziamento del cambio rappresentati da Bybit, dove gli investitori al dettaglio sono più concentrati e tassi eccessivi possono innescare un’altra flessione dei prezzi a breve termine”, ha affermato Babel Finance nella nota di ricerca settimanale pubblicata lunedì.

Sebbene i tassi di finanziamento visti al momento della stampa siano significativamente più alti di quelli visti prima del sell-off di inizio settembre e del crollo dei prezzi di metà maggio, non sono ancora così alti come quelli visti durante la frenesia rialzista del primo trimestre.

Sebbene un tasso di finanziamento positivo rappresenti uno stato d’animo di mercato ottimista, una lettura molto alta indica che la leva finanziaria è fortemente distorta dal lato rialzista e spesso apre la strada a ribassi dei prezzi. Il COO e co-fondatore di Stack Fund, Matthew Dibb, ha affermato che tassi di finanziamento elevati potrebbero iniettare volatilità nel mercato. “La nostra aspettativa è che il capitale ruoterà in ethereum e nelle principali altcoin mentre il bitcoin si raffredderà leggermente”, ha aggiunto Dibb.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui