Debito pubblico, calo di 20 miliardi ad agosto

Durante il mese di agosto, il debito pubblico del nostro Paese è calato di 20,5 miliardi. Al momento si attesta intorno ai 2.148,4 miliardi, cifra differente rispetto ai 2.168 di giugno e luglio. Il dato, interno al bollettino Finanza pubblica, fabbisogno e debito della Banca d’Italia, è il risultato di una riduzione di 27,3 miliardi delle disponibilità liquide del Tesoro, scese, a fine agosto, a quota 82,4 miliardi, dopo aver sfiorato in giugno un picco di 105,2.

Perché con Renzi il debito pubblico è aumentato così tanto

Ogni italiano, oggi, ha un debito pari a 141,2 euro al mese. Praticamente ha un debito che è quattro volte quello registrato quando era in carica l’esecutivo Monti. Soltanto con Berlusconi si riuscì a fare peggio e si sfiorarono i 165 euro.

Quanto incidono gli interessi del debito pubblico in Italia

 L’Italia ha accumulato 585 miliardi di euro di avanzo primario (con un 20 % relativo alle privatizzazioni), contro gli 80 miliardi della Germania (dal 1995) e saldi negativi di Francia (-479 miliardi) e Spagna (-270 miliardi).

Padoan indica la riduzione della pressione fiscale per favorire la cescita

 Le misure della Bce a sostegno del credito saranno capaci a portare un aiuto al Pil italiano nella misura di un punto percentuale al 2016, ma la ripresa economica italiana fa fatica ad affermarsi. Sono le considerazioni espresse dal governatore di Bankitalia, Ignazio Visco, alla platea dell’Abi, l’Associazione delle banche italiane.

Il debito pubblico italiano è cresciuto a causa delle spese delle amministrazioni centrali

 Si è toccato un nuovo record assoluto per il debito pubblico italiano che nel mese di maggio è aumentato di 20 miliardi rispetto al mese di aprile e è arrivato a quota 2.166,3 miliardi. Questo è quanto emerge dal Supplemento conti pubblici al bollettino statistico di Bankitalia. Quindi, dati alla mano, dall’inizio dell’anno il debito pubblico italiano è aumentato di 96 miliardi con una crescita del 4,7%. 

In Italia, il debito pubblico non conosce “crisi”. Nuovo record a 2.166,3 mld

 Si è toccato un nuovo record assoluto per il debito pubblico italiano che nel mese di maggio è aumentato di 20 miliardi rispetto al mese di aprile e è arrivato a quota 2.166,3 miliardi. Questo è quanto emerge dal Supplemento conti pubblici al bollettino statistico di Bankitalia. Quindi, dati alla mano, dall’inizio dell’anno il debito pubblico italiano è aumentato di 96 miliardi con una crescita del 4,7%. 

Il debito pubblico italiano, corre ancora al rialzo

 Risulta essere sempre più alto il debito pubblico italiano. Negli ultimi dodici mesi, tra aprile 2013 e aprile 2014, il “buco” nelle finanze statali è infatti aumentato di 103,5 miliardi di euro, quindi per una media di 8,6 miliardi al mese.

Debito Pubblico, la “ricetta Delrio” per diminuirlo

 Il governo pensa di intraprendere una strada nuova per la riduzione del debito pubblico. Il Sottosegretario Graziano Delrio ha esposto un’idea molto semplice e già detta in passato ma mai intrapresa realmente in Italia, la mutualizzazione del debito.

Il debito pubblico Usa ammonta a $60 trilioni

 Tenendo conto sia del debito pubblico che del debito privato, sia aziende e sia cittadini, il debito globale degli Stati Uniti va a toccare  la somma stratosferica di 60.000 miliardi di dollari, ossia 60 trilioni.