Pa, crescita da record per il debito

Se la ripresa è una chimera, a crescere è il debito pubblico. In maniera molto evidente, peraltro. Quasi in automatico, con l’Italia che spende più di quanto guadagna lo stock di debito continua ad aumentare.

Debito pubblico Italia, +33 miliardi nel 2015

Il debito pubblico archivia il 2015 con una crescita pari a 33 miliardi e 800 milioni, portandosi il 31 dicembre a quota 2.169,9 miliardi. A fine 2014, secondo i dati comunicati da Bankitalia, il debito ammontava a 2.136 miliardi (132,4 per cento del Pil), mentre alla fine di novembre era sopra 2.200 miliardi.

Debito pubblico, nuovo record italiano a marzo

Per il debito pubblico italiano, il mese marzo ha portato a un nuovo record. Stando ai dati di Bankitalia, inclusi all’interno del Supplemento “Finanza pubblica, fabbisogno e debito”, il debito delle amministrazioni pubbliche è cresciuto di ben 14,0 miliardi in confronto a febbraio, salendo a 2.228,7 miliardi. In sintesi, invece, le entrate tributarie contabilizzate nel bilancio dello Stato sono state pari a marzo a 27,8 miliardi, in linea con il 2015.

Il debito pubblico è arrivato a livelli record

Il debito pubblico è un’ossessione per i governi che si occupano dei bilanci del Paese e sul raggiungimento del pareggio non fondano soltanto una manovra economica ma anche una strategia politica. In questo panorama l’allarme di Bankitalia è importante. 

Ue, debito pubblico in calo

Durante il secondo trimestre dell’anno in corso si registrano buone notizie provenienti dal Vecchio Continente per quanto riguarda il debito pubblico, che appare in calo. Non tutti, però, possono festeggiare questo risultato.

Debito pubblico, netto calo ad agosto

Si registra un netto calo per quanto concerne il debito pubblico durante il mese di agosto 2015. In particolar modo, la discesa è il risultato di uno svuotamento del conto corrente del Tesoro.

Ad aprile nuovo record per il debito pubblico

Il debito delle amministrazioni pubbliche ha fatto registrare un aumento di 10 miliardi in aprile, attestandosi a 2.194,5 miliardi e battendo il precedente record storico di 2.184 toccato a marzo.

Calo del debito pubblico

Il 2015 si apre con una buona notizia per quanto concerne le economie del G7 e quelle dei Bric. Si prevede un calo del 6,3% del debito pubblico complessivo da rifinanziare.

Debito pubblico, Italia rinvia il problema

Lo Stato italiano ha intenzione di allungare la vita media del proprio debito pubblico. Pare sia una buona notizia, tuttavia non lo è per nulla.