Home News Terza dose del vaccino Pfizer e Moderna: passi concreti degli Stati Uniti

Terza dose del vaccino Pfizer e Moderna: passi concreti degli Stati Uniti

Ci sono passi concreti sul terzo vaccino Pfizer e Moderna da dover prendere in esame oggi 6 settembre, almeno per quanto riguarda gli Stati Uniti. L’amministrazione Biden ha promesso che a partire dal 20 settembre chiunque desideri una terza dose di vaccino contro il COVID-19 potrà ottenerne uno, purché siano passati almeno otto mesi dalla seconda vaccinazione. Ma riuscirci può essere difficile e gli esperti hanno sollevato dubbi sul fatto che sia una buona idea. Proviamo a fare il punto della situazione.

terza dose

Cosa sappiamo sulla terza dose del vaccino Pfizer e Moderna negli USA

Il dottor Anthony Fauci, capo consulente medico di Biden, ha dichiarato domenica a “Face the Nation ” della CBS che i colpi di richiamo per gli americani che hanno ricevuto il vaccino a due dosi di Moderna potrebbero non essere pronti entro quella data.

“Speravamo di ottenere entrambi i prodotti, Moderna e Pfizer, lanciati entro la settimana del 20. È concepibile che ne avremo solo uno, ma l’altro probabilmente seguirà subito dopo”, Fauci ha detto alla CBS. Nell’annunciare la mossa il mese scorso, Biden ha affermato di voler dare tempo al sistema sanitario di prepararsi a somministrare la terza iniezione a tanti dei 175 milioni di americani completamente vaccinati quanti ne volevano.

Le persone con un sistema immunitario indebolito, che probabilmente non hanno ricevuto protezione dalle prime due dosi, hanno avuto il permesso di ottenere uan terza dose da metà agosto.

I dati dagli Stati Uniti e altrove suggeriscono che la protezione dai primi due colpi potrebbe essere in calo e il modo migliore per aumentare l’immunità è con un terzo colpo circa otto mesi dopo i primi due, ha detto il direttore dei Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie, la dott.ssa Rochelle Walensky in un dichiarazione del mese scorso.

Alcuni esperti, tuttavia, affermano che l’amministrazione ha superato la scienza, il che dimostra che mentre la protezione contro qualsiasi infezione inizia a svanire, i vaccini sono ancora estremamente efficaci nel fare ciò per cui sono stati progettati: tenere le persone fuori dall’ospedale e l’obitorio.

Mercoledì, la FDA ha annunciato che avrebbe tenuto una riunione del suo comitato consultivo sui vaccini e sui prodotti biologici correlati il ​​17 settembre per discutere della terza dose, ma solo con il vaccino Pfizer-BioNTech, chiamato Comirnaty, non gli altri due vaccini autorizzati. Quasi 95 milioni di americani sono completamente vaccinati con il vaccino Pfizer-BioNTech, 66 milioni con il vaccino di Moderna e 14 milioni con quello di Johnson & Johnson.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui