5 punti panoramici di Torino


8 Marzo 2019 00:000 commentiVisualizzazioni: 71

torino

Lo skyline di Torino è tra i più inconfondibili: merito soprattutto del simbolo della città, la Mole Antonelliana. Oltre a essere la sede del Museo del Cinema, la Mole è anche un ottimo punto panoramico; il primo di una piccola lista che abbiamo redatto per permettervi di scattare foto artistiche, vere e proprie cartoline da portare a casa dopo essere stati Torino. La salita alla cupola vi farà arrivare a quota 85 metri: potrete percorrerli a piedi oppure in ascensore, magari in abbinata con la visita al museo. Acquistate il biglietto che fa per voi sul sito ufficiale.

Se volete salire ancora di più, potete optare per il Turin Eye: è il pallone aerostatico frenato più grande del mondo, e offre una vista a 360° davvero impareggiabile. Fate attenzione, perché si alza solo se c’è bel tempo: il volo dura una ventina di minuti e costa 14 €. Il Turin Eye compete in altezza con il lounge bar del Grattacielo Intesa Sanpaolo, progettato da Renzo Piano: si trova nel quartiere Cit Turin ed è il secondo edificio più alto della città (il terzo se contiamo il Grattacielo della regione Piemonte, che però è ancora in costruzione).

Se il costo di uno spritz a 150 metri basta da solo a farvi venire le vertigini, ci sono sempre le alternative gratuite: la migliore è probabilmente il Monte dei Cappuccini. Questa collina, alta 283 metri, vi permetterà di infilare nella stessa foto la Mole, il Duomo, la Cupola della Sindone, Palazzo Madama e il Grattacielo Intesa. Una collina ancora più famosa è quella della Basilica di Superga: prendete la Dentiera – la storica monorotaia con capolinea in piazza Modena – e una volta a destinazione salite i 131 gradini che vi porteranno sulla balconata della cupola. Sarà faticoso, ma non ve ne pentirete.

State cercando un bed and breakfast con una bella vista su Torino? Di B&B a Torino ce ne sono molti: cliccate sul link per confrontare i migliori e trovare quello con il panorama più bello!

Abbiamo parlato di: