Il sito  eDreams Odigeo è uno tra i maggiori player nel settore dei viaggi online, che opera in 42 Paesi con i marchi principali eDreams, GO Voyages, Opodo, Travellink e Liligo, ha reso noto la decisione di quotarsi sul mercato spagnolo. L’azienda ha fornito i servizi nell’anno al 31 marzo 2013 oltre 14 milioni di clienti e nei nove mesi terminati lo scorso 31 dicembre 2013 ha ottenuto un ebitda ordinario di 88,8 milioni di euro. La quotazione è suddivisa in due offerte, la primaria e la secondaria spiega Fta On line. L’ipo primaria utilizzerà le risorse ottenute sul mercato per il riacquisto di note di debito al 2019 emesse da Geo Travel Finance al fine di ridurre il debito e le spese per interessi della compagnia per rendere più agile tutta la struttura di capitale del gruppo.

Crisi economica, si torna ad investire su asset più rischiosi

L’offerta secondaria proviene da alcuni azionisti e in particolare da fondi amministrati da Ardian e da altri manager del gruppo. Attualmente la società fa riferimento alla stessa Ardian, a Permira e ad alcuni manager del gruppo. Nel trimestre conclusosi lo scorso dicembre eDreams Odigeo ha registrato una crescita delle prenotazioni del 14%, nel periodo il margine sui ricavi è cresciuto del 20% a 99,3 milioni di euro, ma si è anche registrata una perdita da 10,8 milion i di euro a fronte di un utile da 0,7 milioni registrato nel corrispondente periodo dell’esercizio precedente.

Rame, in particolare evidenza c’è la domanda in arrivo dalla Cina

Pesano sulle performance della società soprattutto gli oneri finanziari. Il gruppo ha un debito finanziario netto di circa 415 milioni di euro a fine 2013 e un equity di circa 364 milioni.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui