L’halving di ZCash porterà, come da manuale, al dimezzamento del premio legato all’estrazione del blocco per i miner: diventa quindi importante chiedersi se avverrà una caduta dell’interesse relativo al mining di questa criptovaluta o se la stessa sarà in grado di reagire.

Effetti halving su Zcash

Bitcoin e Zcash sono due valute digitali differenti basate su due blockchain diverse ma è impossibile dimenticare come in realtà l‘halving di Bitcoin dello scorso maggio non abbia poi portato al conseguente abbandono dei miner come sempre accaduto in passato. Certo, la natura della catena e il particolare momento economico possono avere la loro influenza: bisogna ricordare ad esempio che Zcash come blockchain aveva implementato il protocollo di consenso del tipo PoW (Proof of Work) e che per sua natura è molto impegnata nella protezione delle transazioni e della privacy di coloro che operano su di lei.

Per ciò che tecnicamente concerne il pagamento dei miner, essi prima dell’halving  guadagnavano 12,5 ZEC per blocco che passerà, come da procedura, a 6,25 ZEC: da un guadagno complessivo di circa 800 dollari si passerà a uno di 400 dollari. L’halving è stato stabilito al blocco 1046400.

L’halving di Zcash porterà ovviamene alcune modifiche: tra le più importanti senza dubbio anche una certa riconfigurazione della distribuzione dei Founders Reward,  un sistema che rende possibile sostenere il team fondatore e gli sviluppatori molto simile a quello che che ha avuto il suo peso anche sull’ultimo fork di Bitcoin Cash.

Effetti sul prezzo di Zcash

Cosa comporterà l’halving? Poco e nulla per gli utenti visto che, nonostante l’aggiornamento sensibile che avverrà, gli stessi non dovranno fare nulla: sebbene vi sia la necessità che i nodi siano opportunamente sincronizzati affinché non nascano problematiche, non dovrebbero esservi ripercussioni su coloro che eseguono le transazioni sulla blockchain.

Quello che rischia di risentirne di più è proprio il prezzo di Zcash: il dimezzamento del premio per i miner porterà a una minore circolazione della criptovaluta: fattore che potrebbe portare, anche per questa moneta a un processo di deflazione tipico di blockchain come Bitcoin. Vero è che ancora non è tempo di fare previsioni: è importante comprendere prima di tutto se i miner considereranno ancora conveniente minare su questa blockchain: non è possibile escludere con certezza che tutti vogliano rimanere e non spostarsi su blockchain più convenienti con conseguente calo della potenza di questa rete.

Solo una volta concluso l’halving ed analizzata la reazione dei minatori sarà possibile valutare quali saranno le conseguenze reali della procedura e come tutto influenzerà il suo valore.

Commenti