Home News Italia Il vaccino AstraZeneca non convince del tutto gli italiani

Il vaccino AstraZeneca non convince del tutto gli italiani

Il vaccino AstraZeneca pare non essere la soluzione più gradita per gli italiani, come rimedio al Covd. Il lancio del vaccino in Italia è stato lento, ma con milioni di persone in attesa della loro iniezione, alcuni gruppi chiave stanno rifiutando il prodotto Oxford di AstraZeneca quando viene loro offerto. Per ogni 100 persone, il Regno Unito ha vaccinato 23,3, mentre nell’UE la cifra è solo 4,88.

vaccino AstraZeneca

Le ultime notizie sul vaccino AstraZeneca in Italia

In Italia il numero è di 4,96 e negli ultimi giorni il numero di casi nel Paese si è mantenuto su livelli elevati. In molti paesi dell’UE considerano questo vaccino Covid il secondo migliore rispetto ai vaccini Pfizer / BioNTech o Moderna. Considerazioni nate dopo che alcuni politici europei hanno discusso del prodotto Oxford / AstraZeneca per coprire l’UE, prendendo atto anche che il processo sia lento nel completare i contratti e afflitta da ritardi da parte dei fornitori, il che si è ritorto contro e ha ridotto l’adozione del vaccino.

In Italia, insegnanti e agenti di polizia sotto i 50 anni sono stati spostati in cima alla lista delle priorità, ma solo se accettano il vaccino Oxford / AstraZeneca. I rappresentanti della polizia chiedono invece che gli venga somministrato il vaccino Pfizer o Moderna, dicendo che vogliono quello con la maggiore efficacia.

Il dottor Paolo Mezzana ha detto che i medici in Italia chiedono un vaccino diverso perché quello di AstraZeneca impiega un po’ di tempo perché l’immunizzazione entri in vigore e ora hanno bisogno di protezione.

Ha detto che questo punto di vista viene interpretato in modo errato da alcuni credendo che se i medici non lo vogliono, perché dovrebbero accettarlo loro. Eppure, il dottor Mezzana ha precisato ulteriori concetti in questi giorni: “Stiamo dicendo che è un buon vaccino, molto buono”.

Ha aggiunto che è un ottimo prodotto anche per la sua facilità di amministrazione e conservazione. Alcuni paesi dell’UE hanno affermato che non somministreranno il vaccino AstraZeneca ai propri anziani perché temono che non sia altrettanto efficace per gli anziani.

AstraZeneca, l’Università di Oxford e il governo del Regno Unito hanno negato questo e l’Organizzazione mondiale della sanità e le linee guida dell’UE affermano che il vaccino funziona per tutti.

È stata condotta solo una piccola quantità di studi sull’efficacia del vaccino AstraZeneca negli anziani, ma la società afferma che non c’è motivo di sospettare che l’età renderà il loro prodotto meno efficace. Vedremo come evolveranno le cose nei prossimi mesi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui