Home News La sospensione del vaccino AstraZeneca non deve preoccupare

La sospensione del vaccino AstraZeneca non deve preoccupare

Stop al vaccino AstraZeneca in Italia, ma la cosa non dovrebbe preoccupare più di tanto. “L’AIFA ha deciso di estendere il divieto di utilizzo del vaccino Covid-19 di AstraZeneca in tutta Italia come misura precauzionale e temporanea in attesa delle decisioni dell’Agenzia europea per i medicinali (EMA)”, ha affermato il regolatore, aggiungendo che la decisione è stata presa in linea con misure simili da altri paesi europei.

vaccino AstraZeneca

Perché è stato sospeso il vaccino AstraZeneca

La decisione è arrivata dopo i colloqui tra il ministro della Salute Roberto Speranza e i ministri di Germania, Francia e Spagna.

“Le scelte fatte e condivise oggi dai principali Paesi europei su AstraZeneca sono state prese puramente come misura precauzionale in attesa del prossimo incontro decisivo dell’Agenzia Europea dei Medicinali”, ha detto in un comunicato Speranza.

“Siamo fiduciosi che già nelle prossime ore l’agenzia europea potrà chiarire definitivamente la questione”.

La notizia arriva pochi giorni dopo che l’AIFA ha bloccato l’uso di un lotto di vaccini , nonostante abbia sottolineato che non esisteva un legame stabilito tra il vaccino e i presunti effetti collaterali.

L’Italia si unisce a un elenco crescente di paesi che sospendono l’uso del vaccino lunedì, tra cui Francia e Germania.

Irlanda, Danimarca, Norvegia e Bulgaria avevano precedentemente sospeso l’uso dei jab AstraZeneca.

Domenica la regione nord italiana del Piemonte ha dichiarato di aver bloccato l’uso del vaccino poiché le indagini sono state condotte dopo la morte di un insegnante che l’aveva ricevuto il giorno prima.

La donna, la cui età non è stata resa nota, è morta domenica nel comune di Biella, a nord di Torino.

“Si tratta di una misura cautelativa estrema, in attesa di vedere se esiste un nesso di causalità tra la vaccinazione e il decesso”, ha detto il consigliere regionale per la salute Luigi Genesio Icardi.

Domenica, gli ispettori del ministero della salute sono arrivati ​​in Sicilia, nel sud del Paese, per indagare sulla morte di un soldato di 43 anni lo scorso martedì dopo aver ricevuto il vaccino.

L’Organizzazione mondiale della sanità, il cane da guardia europeo dei medicinali, i governi e gli esperti hanno sottolineato che non è stato stabilito alcun nesso causale tra il vaccino e la coagulazione del sangue e hanno insistito sul fatto che il vaccino è sicuro.

AstraZeneca, una società anglo-svedese che ha sviluppato il vaccino con l’Università di Oxford, ha difeso la sicurezza del suo prodotto.

“Circa 17 milioni di persone nell’UE e nel Regno Unito hanno ora ricevuto il nostro vaccino e il numero di casi di coaguli di sangue segnalati in questo gruppo è inferiore alle centinaia di casi che ci si aspetterebbe tra la popolazione generale”, ha dichiarato Ann. Taylor ha detto in una dichiarazione .

“La natura della pandemia ha portato a una maggiore attenzione nei singoli casi e stiamo andando oltre le pratiche standard per il monitoraggio della sicurezza dei medicinali autorizzati nella segnalazione di eventi vaccinali, per garantire la sicurezza pubblica”, ha detto anche Taylor.

Il divieto italiano arriva mentre il paese sta rivedendo il suo programma di vaccinazione , con l’obiettivo di accelerare in modo significativo il lancio del vaccino tra marzo e giugno.

Il vaccino AstraZeneca è stato approvato questa settimana per l’uso in Italia sugli over 65.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui